Fedor Holz: Non studiare male, crea una buona routine e diventerai un pro

Gen 18, 2022

fedor holz routine di studio

Qualche giorno fa come benvenuto al nuovo anno, Fedor Holz ha pubblicato un video dove regala tre consigli per diventare un professional poker player.

Il punto più importante del (ex?) pro austriaco era la consapevolezza della propria situazione, se vuoi approfondire segui questo link, e oggi riporteremo il suo pensiero sull’impostare una routine di studio.

Attenzione: alcuni passaggi del testo si riferiscono implicitamente a poker in modalità torneo, e non valgono allo stesso modo per il cash game.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
500 €
965 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Fedor Holz e l’importanza della routine di studio

Dopo aver passato il primo punto, ora è il momento di pensare a impiegare il proprio tempo nella maniera più intelligente possibile.

L’errore più grande che vedo nella gente è che non hanno una routine di miglioramento corretta. Per lo più sono pigri. È un dato di fatto, grindano, giocano a poker, ma non migliorano davvero.

Non mettono abbastanza in dubbio il proprio gioco, non si chiedono nulla mentre giocano una mano, non fanno review, non salvano le mani, non ne parlano con gli amici, non le passano nel solver, non utilizzano i software…

È per questo che è così facile migliorare a poker: perché se fai tutto questo, se investi il tempo, usi calcolatori per gli spot dove pushare, lavori con i solver per gli spot deep stack, giochi range preflop molto accurati…

Il gioco preflop è (quasi) tutto

Ecco l’hack più facile per muoversi dai mid agli high stakes: devi avere un piano di gioco preflop davvero solido.

Se vuoi migliorare questa è la mia numero uno. Se non metti in riga le tue statistiche preflop, allora non ti stai impegnando abbastanza. Punto.

È a disposizione di tutti, c’è poco spazio di discussione, e ogni giocatore che vedo ai mid stakes o meno lo sbaglia. Quindi penso che sia il punto numero uno, una solida strategia di gioco preflop, perché quelle sono le fondamenta da cui poi giochi post flop.

Sono sempre gli stessi errori: la gente ha range di open sbagliati, non difende abbastanza da BB, non 3-betta abbastanza, non flatta abbastanza in posizione. Ci sono molte cose semplici da sistemare che devono semplicemente essere giuste. Puoi spostarti di una combo, ma non di due o di tre. È semplicemente come dovrebbe essere.

Come usare un solver

Poi devi sviluppare queste routine dove impari e migliori costantemente, formulare il tuo treno di pensieri e la tua logica, e allora metterli alla prova con qualcosa, un amico, un solver – consiglio Odin Poker. Io al giorno d’oggi vado praticamente solo di solver, formulo il mio pensiero e poi uso il solver per migliorarlo o trovare delle falle.

Consigli importanti per usare il solver: cerca gli spot con range più ampi, quindi late position, come BTN vs BB, o BTN vs SB, o SB vs BB. Sono questi gli spot che vogliamo vedere perché li giochiamo più spesso.

Non ci interessa vedere uno spot al river che non rivedremo mai, a meno che non possiamo sfruttarne la logica in altri spot, vogliamo vedere spot che capitano molto spesso e dove sarà importante avere un gioco al flop solido e capire molte situazioni, size diverse.

Se usate un solver, non pensate a spot con più di 50bb, perché negli MTT sarà una fase minore del gioco. Vi capiterà sicuramente più a lungo di giocare con 20, 30, 40bb, ed è lì che si nascondono i soldi.

Migliora più degli altri, più velocemente degli altri

Quindi ti consiglio caldamente di migliorare nello studio, trovare una buona routine. Se non studi almeno una o due ore al giorno ogni giorno, semplicemente non riuscirai a scavalcare la popolazione, ed è tutto qui: supera, supera nella maniera più veloce possibile e migliora più veloce di chiunque altro.

E ora mi rivolgo alla gente che vuole davvero prenderla seriamente: se davvero vuoi diventare un pro ma non ti dedichi nello studio del gioco… allora semplicemente non sarai mai un grande pro. 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Una delle mosse più aggressive, forti e divertenti del poker, ma come tutto bisogna avere accortezza del come e quando. Di cosa stiamo parlando? Del check-raise, ovviamente, mossa che spaventa i più timorosi e ingolosisce troppo i più aggressivi. Jonathan Little ci...

leggi tutto
Come giocare sui monotone board? Tira il freno…

Come giocare sui monotone board? Tira il freno…

Dara O'Kearney è uno dei più prolifici e stimati teorici del poker del momento, autore di numerosi libri di poker specializzati in diversi argomenti e frutto di approfondite e puntigliose ricerche. In un articolo pubblicato su pokerstrategy.com, Dara da un'occhiata ai...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?