Hellmuth – Negreanu 2 a 0 con la vittoria di Phil al secondo match

Mag 6, 2021

Hellmuth - Negreanu: È 2 a 0 con la vittoria di Phil al secondo match

Si è conclusa ieri la seconda sfida dell’incontro Heads-Up tra Daniel Negreanu e Phil Hellmuth.

Il primo scontro ha visto Hellmuth trionfare dopo una rimonta incredibile da uno svantaggio di chips 1:19 (potete leggere l’analisi di una mano discutibile dell’incontro qui), e anche questa volta ‘The Poker Brat‘ esce con la testa alta.

Andiamo subito a vedere il resoconto del secondo match High Stakes Duel.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Premesse

Daniel Negreanu e Phil Hellmuth sono entrambi grandissimi campioni sulla cresta dell’onda da decine d’anni.

Però a giudicare dall’esterno lo stile di Phil sembra un po’ ancorato a strategie datate, mentre Daniel Negreanu tenta costantemente di rinnovarsi e imparare, oltre ad aver avuto un’accesa battaglia Heads-Up contro niente meno che Doug Polk, che gli ha permesso senz’altro di migliorare molto nella disciplina.

Anche Daniel stesso si è sentito sicuro di poter vincere contro Phil. A dire il vero anche Phil ha detto la stessa cosa, ma Negreanu ha dato anche delle motivazioni alla sua apparente arroganza.

Negreanu ha nominato Hellmuth come forse il miglior giocatore exploitative di tutti i tempi, e ha spiegato che i maestri della GTO possono trovarsi veramente in difficoltà contro di lui, nonostante nel panorama high stakes il gioco di Phil sia ormai un po’ motivo di risate.

DNegs ha però detto che avrebbe adottato uno stile basato sulla GTO ma pronto ad exploitare Hellmuth ogni volta che se ne presentasse l’opportunità.

Conoscendo molto bene lo stile di Phil, Daniel ha detto di essere il peggior avversario che Hellmuth potesse trovarsi davanti, e si è sentito abbastanza sicuro di sé addirittura da spiegare nei dettagli i leak di Phil sul suo canale YouTube “Tanto Phil non cambierà mai il suo gioco, è troppo sicuro di non sbagliare nulla”. 

 

Il match Negreanu – Hellmuth

Si possono trovare molte giustificazioni assolutamente attendibili: le mani giocate sono veramente poche, chiunque può vincere un singolo Sit&Go Heads-Up, la fortuna ha fatto la sua, eccetera.

Rimane però il fatto che la vittoria è andata nuovamente a Phil Hellmuth, nonostante Negreanu fosse dato largamente favorito, anche contando la prima sconfitta.

L’incontro, ricordiamo, era sul palco di High Stakes Duel, format dove ci si scontra in HU ad un Sit&Go alla meglio delle 3. Il primo match è da $50.000 di buy-in, il secondo è stato da $100.000, e se Negreanu vorrà giocare il terzo incontro dovrà versare $200.000 entro 30 giorni, o Hellmuth proseguirà nel format contro un altro giocatore.

Per ora Phil è a un totale di 5 a 0, tre vittorie contro Esfandiari, due contro Negreanu.

Il secondo incontro è durato 5 ore, e non ci sono stati grossi stravolgimenti del chipcount; l’unico all in della sessione è stato quello dell’ultima (fortunata) mano.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Le mani salienti

Una delle poche mani che ha spostato per bene gli equilibri è stato un check-raise di Phil con 6-4 su board 6-10-J-3-4, alzando la posta a 27.000 dai 13.000 originari, per poi chiamare la 3-bet di Daniel a 43.000 e perdere allo showdown davanti a J-J del canadese. Così Daniel si è portato in vantaggio di 3:1, il picco più alto di disparità del Sit & Go.

A più riprese Negreanu ha spiegato come Phil fosse solitamente più sbilanciato verso il valore che verso il bluff, con la tendenza anche a value-bettare punti mediocri. Forse per questo motivo il bluff di Hellmuth è andato a buon fine.

DNegs apre con 9♦7♦ e chiama il re-raise 14.000 di Phil con la Brunson’s Hand 10♦2♦.

Flop: K♠6♠6♦ – C-bet di Phil a 13.000 e call di Negreanu

Turn: 8♦ – 28.000 gettoni nel pot, e Daniel con combo-draw chiama ancora

River: 9♠ – Non la carta che sperava, ma comunque una buona second pair… insufficiente per chiamare l’all in 31.500 di Phil.

Colpito da questa mano, sulla quale poi Daniel indagherà, passano poche altre smazzate prima che il tutto si risolva.

8♠8♣ per Negreanu che rilancia e successivamente chiama l’all in di Phil con A♥4♣.

Il board recita J♥9♥9♣ 6♥ K♥ e Phil stesso ammette di essere stato molto fortunato in questo showdown, mentre Daniel questa volta si congratula con Hellmuth: “Hai giocato veramente bene, ci vediamo al prossimo round.” 

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?