Intervista ad Alessandro Siena: “alesiena17” dopo la vittoria al Sunday Million

Set 6, 2023

Alessandro Siena

Quando un grinder così conosciuto in Italia come Alessandro “alesiena17” Siena vince il torneo più importante di tutti, il Sunday Million, non può che essere la notizia dell’anno!

Per chi non lo sapesse, Alessandro Siena è un grinder ventisettenne di Foggia, che da anni massa tornei online (e ultimamente anche live) portando il suo totale di vincite a quota €250.000 su PokerStars.it.

Quel totale è aumentato in un colpo solo del 40%, grazie alla vittoria al Sunday Million di PokerStars appena concluso, torneo che ha registrato 4.575 entries a buy-in €250, superando il milione garantito e regalando ad “alesiena” una prima moneta da oltre 104k. 

alessandro siena alesiena sunday million

Ovviamente lo abbiamo contattato per saperne di più. Godetevi questa intervista!

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Un Sunday Million in discesa per “alesiena17”

Alla domanda “come è andato”, la risposta ovvia è “molto bene!”, e approfondendo sembrerebbe quasi una passeggiata:

“Al Day 1 ho avuto tavoli abbastanza facili e ho chiuso con €600 in taglie e 60-70bb. Il Day 2 non è cominciato molto diversamente, tutto liscio fino a circa 50 left. Quando valuebettavo mi chiamavano, quando bluffavo foldavano sempre.”

C’è stata qualche mano notevole?

“La mano che mi ha svoltato è stata 20 left, quando CO shova 10bb, bottone reshova, e io ho AKo da piccolo buio e chiamo per i miei 20bb. Showdown:

CO: Kto
BTN: JJ 
IO: AKo

Board: J-9-3-T-Q… NUTS!

Diciamo che al flop mi ero già messo la giacca e stavo andando via!” [ride]

Declino fino al FT, e poi rimonta e vittoria del Sunday Million

“Purtroppo poi ho avuto una brutta fase di card dead fino al tavolo finale, dove ripartivo 7° su 9 left. 

A un certo punto in una mano riesco a eliminare due giocatori (uno in all in automatico con top bounty fino a quel momento). Da lì piano piano sono risalito fino a diventare chipleader a 5 left.

Da lì è stato in discesa verso la vittoria”. 

Sui social qualcuno ha criticato il payout del FT, ma guardando meglio è “solo” che hai preso una quantità di bounty pazzesca! E inoltre nessuno ha deallato…

“Alla fine ho eliminato praticamente tutti i giocatori del final table, per questo ho vinto così tanto in bounty. Ai tornei PKO praticamente vince tutto il primo, non ci sono mai stati i presupposti per deallare. Ero netto chipleader e nessuno ha proposto nulla… non è un obbligo eh!” 

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Come ti sei sentito dopo la vittoria? Hai festeggiato?

Il torneo è finito alle 7 e mezza, ho monotablato questo FT per cinque ore, ma in questi late stage importanti l’adrenalina prevale su sonno e stanchezza. 

Non era un tavolo finale difficile onestamente, ma ovviamente ho avuto molti incroci positivi come è giusto che sia quando si vince un torneo! L’unico mio “dubbio” era la REALE IDENTITÀ di molti dei miei avversari (loro sanno chi sei ma tu non sai chi c’è dietro un determinato nickname) e mi fermo qui perché altrimenti ci sarebbe da aprire un capitolo molto largo.

Diciamo che godo il doppio a vincere in questo field di “Sconosciuti”.

Alessandro Siena: “Non è il mio miglior shot, ma sul .it vale doppio!”

“Questo è il secondo shot più grande della mia vita, tra live e online, ma il migliore l’ho fatto sul .com. Gioco da Malta da sei anni ormai e sto per trasferirmi in Messico per poter giocare MTT avendo orari più umani e ritmi più regolari. 

Sul .it vincere queste cifre in un singolo torneo è quasi impossibile, quindi vale il doppio!” 

E adesso cosa succede ad “alesiena17” dopo questo risultato?

“Non cambierà nulla, continuerò a fare il mio. Ultimamente ho giocato più live che online, parecchio tra Europa e America, e ho anche studiato meno di quanto vorrei e sto riprendendo piano piano. 

Nel live le linee da adottare sono differenti in alcuni frangenti perché stai giocando con un tipo diverso di avversari. Ci vuole molto più adattamento e meno teoria.

Poi live è più bello perché puoi conoscere nuove persone, socializzare, guardare in faccia l avversario e non sei chiuso in casa davanti al PC. Tutto è reale e non virtuale.

Mi piace molto fare lezioni e far crescere chi studia con me infatti sono tornato a fare coaching a un paio di ragazzi recentemente e devo dire che si stanno togliendo tante soddisfazioni e questo è motivo di orgoglio per me!”

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Conosciamo Catello ‘Aittie’ Cascone

Conosciamo Catello ‘Aittie’ Cascone

Il suo nickname torna spesso nei nostri report sui tornei online. Conosciamo Catello 'Aittie' Cascone, 23enne della provincia di Salerno definito da Gabriele 'KingMaVE911' Re "uno dei cinque migliori talenti che abbiamo in Italia. Tenetelo d'occhio perché farà parlare...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?