Mikita Badziakouski e il poker come una “lezione di vita”

Mag 22, 2024

mikita badziakouski

Mikita Badziakouski è senza dubbio uno dei giocatori di poker live più forti in circolazione. I suoi trionfi e i piazzamenti nei tornei più importanti al mondo non si contano più. E così, all’età di 32 anni – decisamente bassa rispetto ad altri colleghi giunti a questo livello di gioco – è giunto il momento di fare un primo bilancio. Ma anche il momento per rivivere quella che è stata la sua storia d’amore con il poker.

Una storia nata appena maggiorenne nella ‘sua’ Ucraina, dove ha giocato i primi tornei dal vivo. Poi la svolta è arrivata nel 2013, al compimento dei 21 anni, condizione necessaria per poter giocare a certi livelli sia nel poker online che nei live. Fino ad arrivare ai giorni nostri e ai circa 52 milioni di dollari conquistati negli eventi dal vivo. Ma tutto, come spesso accade, ha avuto delle radici ben più profonde e radicate.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La storia di Mikita Badziakouski

Mikita Badziakouski si è raccontato attraverso il blog di PartyPoker, room di cui è pro. Durante il suo racconto – tradotto dagli amici di AssoPoker – emergono la nascita dell’amore per il gioco. Alla tenera età di 5 anni iniziò la sua passione per gli scacchi, mentre a 10 arrivò il primo contatto con le carte. Ben presto, però, fu il poker ad attirare completamente la sua attenzione. E Mikita svela il perchè:

Il poker era la combinazione perfetta tra la “rivalità intellettuale” e il gioco nella sua purezza. Ero totalmente ossessionato dalla parte cerebrale di questo gioco. Ho vissuto talmente tante esperienze in circa 10 anni di carriera, che spero che questa storia con il poker non finisca mai.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Un amore viscerale

Mikita Badziakouski ha poi ammesso che il poker lo ha aiutato molto ad affrontare la vita. Soprattutto il concetto di varianza, che gli ha fatto capire quanto la vita di ognuno di noi sia imprevedibile e soprattutto casuale. Dalle sue parole arriva anche un messaggio importante su come affrontare i momenti negativi:

Le grandi perdite mi hanno aiutato a crescere più delle grandi vittorie.

 

In conclusione, Mikita ci tiene a sottolineare un aspetto per chi ha ancora dei retropensieri negativi sul poker e sul gioco in generale:

Alcune persone ci additano come persone che giocano d’azzardo. Io invece penso che il poker sia una grande e continua lezione di vita. La conoscenza che si acquisisce giocando a questo gioco la si può applicare a una varietà di situazioni della vita di tutti i giorni che neanche noi riusciamo a immaginare.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Sapete perché molti poker player raccomandano un occhio all'alimentazione, all'esercizio fisico, alla meditazione... ma soprattutto a un buon sonno?  Certo, perché sono tutti fattori che migliorano la salute del nostro cervello e la qualità delle sue prestazioni. Ma...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?