Mystery Bounty poker: qual è la strategia ideale da adottare?

Feb 5, 2024

mystery bounty

Nati nel mondo del live e velocemente inseriti negli schedule di eventi come EPT e WSOP, i Mystery Bounty sono l’ultima innovazione dei tornei di poker, e da qualche tempo sono approdati anche nei siti di poker online più importanti.

Ma cosa sono i Mystery Bounty, dove si giocano, e soprattutto qual è il miglior approccio strategico per vincere? Andiamo a vedere una panoramica completa del nuovo format che unisce la tecnica del poker al brivido del mistero.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Come funzionano i Mystery Bounty

I Mystery Bounty sono tornei knock-out, ovvero dove una parte del montepremi è distribuita in taglie che si possono vincere eliminando gli avversari. “Bounty” è proprio il termine che indica la taglia da vincere.

Differentemente dai classici KO e PKO, le taglie nei Mystery hanno un valore casuale, tipicamente con una singola super taglia seguita da pochi premi più grossi e molte ricompense di valore inferiore.

Per una questione logistica, e anche per permettere bounty maggiori, nei MB le taglie entrano in gioco solo in una determinata fase del torneo, per esempio al Day 2, dopo lo scoppio della bolla, o al termine di un determinato livello. Sempre dopo la late registration, altrimenti sarebbe impossibile distribuire il prizepool di taglie.

Quando i mystery bounty entrano in gioco, ad ogni giocatore eliminato il vincitore della mano potrà estrarre un premio da una boule (se online, verrà assegnato casualmente) e potrà trovare dentro uno dei premi. Si spera, il più alto.

Per il resto funziona esattamente come un torneo normale, con un montepremi per i migliori classificati. Spesso, comunque, pescare il “top bounty” assegna una ricompensa da piani alti del tavolo finale!

Strategia e accorgimenti

Il modo migliore per definire una strategia, è paragonare i Mystery Bounty ai più conosciuti Progressive Knock-Out.

Nei PKO, evitare le prime fasi del torneo è un po’ come perdere valore, perché non si possono vincere le prime taglie, potenzialmente già dalla prima mano. Nei Mystery Bounty invece è nel late stage che entrano in gioco le taglie e tutta la loro parte di montepremi, quindi la late registration si trasforma in un’ottima idea!

Nella prima fase di un torneo MB, eliminare o meno un giocatore non dà nessun valore, mentre nella fase 2 si potrebbe vincere una taglia bella importante. Ma soprattutto, aumentare il rischio di uscire prima di poter vincere una taglia non ha molto senso.

Late reg raccomandata, quindi, ma bisogna assicurarsi di arrivare nella fase Mystery Bounty con uno stack capace di eliminare qualche avversario. Se prima della fase bounty il nostro stack è ristretto, dovremo prendere qualche rischio in più per aumentare le probabilità di eliminare qualche avversario.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Se il tuo stack è inferiore a quello avversario, come al solito dovrai essere più cauto ed evitare il bluff, perché gli altri avranno maggiori incentivi per provare a metterti all in.

Di base comunque il gioco sarà più loose, anche se meno dei classici PKO perché il valore medio delle taglie sarà solitamente inferiore a quelle più alte presenti a un tavolo PKO.

Infatti, passando alla matematica, la parte veramente interessante, ci possono essere calcoli da fare riguardo all’EV delle nostre scelte sui bounty. La ricompensa istantanea di vincere una taglia casuale infatti può essere calcolata semplicemente facendo la media di tutte le taglie ancora presenti.

Dara O’Kearney e Barry Carter hanno studiato un sistema per tradurre il valore del bounty in chips per calcolare le odds di un call. Il calcolo si basa sul rapporto tra bounty medio e il buy-in del torneo. Poniamo che il bounty medio sia €190 e il buy-in €250, il rapporto sarà 76%. Ora applichiamo il 76% sullo starting stack, per esempio 10.000 chips: 7.600 chips sarà il totale che andrà aggiunto nel piatto per calcolare le odds.

Questo e altri studi su questa disciplina possono essere trovati nel libro degli stessi O’Kearney e Carter Mystery Bounty Poker Strategy, lettura al momento disponibile solo in inglese ma consigliatissima a tutti coloro che vogliono grindare questo tipo di tornei. Meglio essere i primi a conoscere i segreti!

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Tornando a noi, è evidente che più si va deep nel torneo, minore sarà l’impatto dei bounty nelle nostre decisioni… a meno che non restino in gioco le taglie più importanti. Per farla breve, come è intuitivo, se le taglie migliori sono già uscite possiamo considerare il torneo alla stregua di un normale MTT; se sono ancora in gioco, allora meglio puntare a eliminare gli avversari. 

Dove si giocano i tornei Mystery Bounty

Il primo torneo “importante” che ha reso noto al mondo del poker l’idea Mystery Bounty è stato il Wynn Millions nel 2022. L’evento metteva in palio tre taglie da $100.000 e si è rivelato un grande successo, tanto da essere stato subito riproposto dai migliori tornei al mondo, come l’EPT e le WSOP dove Matt Glantz ha vinto un bounty milionario.

Il mondo dell’online non ha perso l’onda e ha subito proposto il format. In Italia, il primo ad offrire i tornei con taglie misteriose è stato 888poker, dove si può giocare anche nella variante omaha, poi è arrivata PokerStars e si suppone un arrivo imminente su iPoker, network sul quale operano siti come Plexbet, Sisal e Snai.

Per quanto riguarda il live, i già citati EPT e WSOP riproporranno sicuramente il format, che non è difficile da trovare anche in alcuni circuiti minori. Basta rimanere aggiornati, curiosare in qualche schedule, e potrai provare l’ebbrezza di estrarre una taglia misteriosa!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

I giocatori MTT sono più ferrati nel gioco short / mid stack, tra i 10 e i 50 bb circa, mentre la strategia cash game solitamente si riferisce sempre a stack effettivi 100x, lo scenario più diffuso. Ma quando qualcuno raddoppia, triplica, vince qualche posta... come...

leggi tutto
Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?