Phil Galfond sulle live read: “Differenze tra live e online? Davvero poche”

Nov 9, 2021

Phil Galfond quittare una sessione

A volte una semplice domanda, peraltro piuttosto comune, apre un universo di risposte. Per esempio quando hanno chiesto a Phil Galfond nei suoi Q&A su YouTube “Quando giochi online invece che dal vivo come leggi i giocatori?” Phil ha dato una completissima risposta, che svela anche quale sia l’impatto reale delle live read.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

“C’è un’idea molto comune ma errata, ovvero che il poker dal vivo e il poker online siano giochi estremamente diversi e che quando stai giocando online stai solo indovinando, mentre dal vivo puoi vedere le persone e puoi leggerle, puoi sapere come giocare la tua mano perché puoi vederli.

La realtà è che quasi interamente sono lo stesso gioco. Direi che il poker live è poker online con il 10% di informazioni in più, ma in realtà anche quando giochi online hai il 10% in più di informazioni, solo che sono informazioni diverse.

Quando giochi online hai le statistiche che possono aiutarti a conoscere diversi giocatori. Quando giochi dal vivo non hai quelle statistiche, ma hai il loro linguaggio del corpo, puoi fare un po’ di profilazione, magari parlando con qualcuno e immaginando come potrebbe giocare.

Il tuo game plan comincia dalla conoscenza della strategia corretta.

Capire, dicendolo in maniera semplice, il modo in cui il gioco dovrebbe essere giocato, capire la matematica che ci sta dietro. Si inizia da lì ed è gran parte della battaglia, che tu stia giocando dal vivo o online. Non stai solo cercando di indovinare quale carta verrà dopo, non è un gioco di ipotesi, è un gioco di strategia.

La stessa cosa vale per gli scacchi, ma il poker è un po’ diverso; ci sono alcune informazioni nascoste e allora è qui che entrano in gioco il linguaggio del corpo e la lettura dei giocatori.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La maggior parte delle persone quando giocano live non estraggono molto dal linguaggio del corpo. In realtà molti pensano di farlo e invece sbagliano.

Dicono ‘Sembra un po’ nervoso, quindi penso che stia bluffando.’ e poi quando scoprono che stava bluffando: ‘Lo sapevo, sapevo di avere ragione!’ anche se succede magari solo il 40% delle volte. Poi la volta dopo dicono: ‘Oh sembra nervoso scommetto che sta bluffando… Ah non stava bluffando, vabbè.’ e vanno avanti. Ma pensano ancora di aver ragione spesso.

Penso che un sacco di persone abbiano un’idea molto esagerata di quanto siano forti nel leggere le persone dal vivo e penso che anche chi è molto bravo raccolga informazioni utili solo in una piccola percentuale dei casi.

Poche persone, credo, può dire di essere l’élite nel leggere il body language, e quelle persone hanno un vantaggio molto più grande giocando live che online, ma penso che il numero sia zero-virgola-zero-poco. Non li incontrerai certo nel tuo casinò locale.

Realisticamente per quasi tutti il ​​gioco non è così diverso. Devi sempre capire il gioco nel suo complesso, devi sempre leggere la loro mano in base a come hanno giocato pre-flop, come hanno giocato al flop, come hanno giocato al turn, come hanno giocato al river, e in base all’history cosa sai di loro, cosa possono avere, quali mani hanno mostrato in passato.

Quindi sì, è assolutamente lo stesso gioco con un po’ di informazioni differenti al massimo, a seconda di dove stai giocando.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo Credits: PokerNews

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

Scrivendo l'articolo sulla poker room che non vuole giocatori vincenti, è nata una riflessione sull'ecosistema pokeristico, che in un modo o nell'altro sembra destinato a tendere allo zero. È un mondo dove tanti perdenti introducono denaro, e pochi vincitori lo...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?