Nick Petrangelo – Errori strategici nei tornei di poker | Capitolo 2

Set 24, 2021

Nick Petrangelo

Dopo aver parlato del problema delle continuation bet small size sui board A-high contro il BB, proseguiamo nella Top 3 di Nick Petrangelo dei peggiori errori strategici da non commettere negli MTT di poker.

Questa volta il coach di Upswing Poker si concentra sui check-raise, nello specifico quando li si utilizza in bluff solo ed esclusivamente con draw con alta equity. Perché non va bene, vi state chiedendo? Ecco la risposta!

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Check-raise in bluff solo con draw ad alta equity?

La c-bet è una delle armi più utili da avere in arsenale, e un buon modo per difendersi da essa è una strategia di check-raise aggressiva e ben strutturata. Andiamo a vedere quali tipi di mani dovremmo usare, partendo da un esempio proposto da Petrangelo.

Nick ha A♠J♣ da BB, l’UTG con 66k rilancia a 1.554 (blinds 350/700/90), Petrangelo chiama.

Flop (4.088) J♥3♣2♥ – Nick checka, UTG punta 1.331, Nick alza a 4.200.

Questo board offre come ovvi check-raise in bluff i big flush draw con draw o backdoor di scala. Per esempio A♥4♥, K♥4♥ o Q♥5♥.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il problema di check-raisare solo con queste mani è che con tutta questa equity i nostri avversari possono exploitarci semplicemente overfoldando. Perché un avversario dovrebbe chiamare light se facessimo questa move solo con mani forti e draw forti?

Ecco che nasce la necessità di mixare alcuni check-raise con mani delle seguenti categorie:

 

Backdoor e coppie deboli con potenziale di nut

Stiamo parlando, sempre nell’esempio proposto, di mani come 4♣2♣, 5♣2♣ e 65o con un cuori ad alta frequenza. Molti check-callerebbero di default, alcuni folderebbero, ma Nick Petrangelo e il suo solver raccomandano di check-raisare, altrimenti sarebbe difficile vincere il pot.

Anche mani come 4♠2♠ e 65o senza cuori andrebbero check-raisate per gli stessi motivi, ma con frequenza inferiore.

 

Bluff con backdoor e blocker

Forti backdoor di colore con blocker, e in aggiunta un draw o un redraw di scala. Per esempio A♥6x, A♥5x, K♥5x e se le avessimo nel range preflop anche Q♥5x e Q♥4x.

I motivi di questa scelta possono essere riassunti in tre punti:

  • Si aprirà un possibile draw, e di conseguenza un’opportunità per puntare, su molti turn
  • Blockeri le top pair e le overpair più forti (AA, KK, AJ, QJ)
  • Se cade la terza carta di cuori puoi usare il tuo A♥ o K♥ come blocker per rappresentarla.

Mani di questa categoria sono perfette quando ci si trova in uno spot che richiede check-raise ad alta frequenza come quello dell’esempio precedente.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo Credit: PokerNews

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Domani Giuliano Bendinelli terrà uno speech al TEDx Torino

Domani Giuliano Bendinelli terrà uno speech al TEDx Torino

Pokeristi che salgono in cattedra con una intera audience a pendere dalle loro labbra. Il TEDx in programma domani sera a Torino sarà diverso da tutti gli altri per gli appassionati di Texas Hold'Em: tra i relatori che a partire dalle ore 20:00 saliranno sul palco del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?