Poker e psicologia: Impara a gestire l’incertezza per evitare la paura

Lug 5, 2021

Poker e psicologia: Impara a gestire l'incertezza per evitare la paura vincere

Fondamentalmente il poker è un gioco che avviene tutto dentro la nostra testa. È importantissimo quindi provare ad avere un forte equilibrio mentale, minimizzare comportamenti ed emozioni negative e migliorare quelle positive.

Il mental coach Adam Carmicheal ci insegna a gestire uno dei macro problemi che molti giocatori di poker si trovano a dover affrontare: la paura causata dall’incertezza.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

“Visto dall’esterno, il poker è semplicemente un gioco di strategia, numeri, calcoli, strategia. Ma chiunque giochi da un po’ di tempo sa che c’è molto altro, specialmente dentro di noi. Ci sono molti problemi emozionali e mentali che derivano solo da questo gioco di carte, e ho visto che affliggono gran parte se non tutti i poker players.

Chiediamoci per un secondo quale sia la radice di questi problemi.”

Incertezza

Quando non sappiamo gestire l’incertezza, questa crea paura. E il tessuto del poker è proprio l’incertezza.

Prima di tutto c’è l’incertezza del breve termine, non possiamo mai sapere cosa ci aspetta, e flop dopo flop si può creare l’incertezza sulla propria strategia. Sta funzionando o i miei avversari mi exploitano?

Poi c’è l’incertezza del medio periodo, che sono domande come “Avrò una sessione vincente? Farò soldi questa settimana? Farò soldi questo mese?”. Specialmente se sei un giocatore a tempo pieno c’è molta pressione sui soldi. Molti ragionano in termine di settimane o mesi, vogliono un mese profittevole.

Siamo esseri umani, vogliamo ovviamente fare profit, riuscire a mantenerci ed essere ricompensati per gli sforzi. Quindi nel medio periodo si sente molto l’incertezza sui risultati, gli swing sono imprevedibili.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La terza è l’incertezza a lungo termine, che si divide in due strade:

1) Sarò abbastanza bravo per battere questi giochi fra un anno o due? Avrò le skill, la costanza, la motivazione? Il poker si evolve rapidamente, sembra che tutti migliorino velocemente e a volte ci convinciamo che tutti migliorino tranne noi.
2) Il poker sarà ancora profittevole? Chissà se il gioco resterà così, quali siti saranno disponibili, che partite saranno disponibili. Se sei un giocatore live basta pensare a cosa ha fatto la pandemia.

Come dicevo le incertezze che non sappiamo gestire generano paura, e difficilmente se ne scappa.

La paura è un meccanismo di difesa dell’ego, e l’ego è un nostro costrutto che cerca di proteggere le parti più deboli di noi stessi.

Se non posso eliminare l’incertezza, come posso affrontarla al meglio? Ci sono tre strade che ci permettono di gestire l’incertezza:

 

Come gestire l’incertezza

Accettazione

Accettazione vuol dire prendere la realtà per quello che è. Una specie di “Non lo so… ma va bene non sapere”. Per esempio nel breve termine puoi accettare che tutto possa accadere, che non puoi sapere se vincerai o perderai ogni mano e sessione. Puoi accettare di non sapere se la tua strategia batte quella dei tuoi avversari. Puoi abbracciare l’idea che non puoi sapere tutto, magari spaventa un po’, ma va bene così.

Non lo so, non mi sento a mio agio con questa situazione, ma almeno imparerò a conviverci. E quello che succede se non ci convivi, è che la mente dice “non mi piace questa cosa, devo sistemarla” e così nasce la paura, l’ansia, lo stress e tutti i problemi di mindset.

Impara a giocare con l’accettazione e prova a chiederti perché non riesci ad accettare certe cose, o se sei capace di accettarle. Appena ti dirai di sì, il livello di paura si abbasserà.

Divertimento

Devi imparare a goderti il processo. Il godimento non sta nella fine della corsa ma nel mentre, essere totalmente immerso in quello che stai facendo.

Tutti i dubbi e tutte le paure si fanno da parte perché il tuo cervello è al 100% immerso nel poker. Se metti tutto te stesso nel poker, nel gioco, nella tua strategia, quasi non importano i risultati.

L’esperienza da sola alzerà la tua consapevolezza. Ogni volta che ti senti sopraffatto, che senti nascere la paura, incanala tutta la tua attenzione in una sola cosa. Raddoppia il focus, rifletti di più, sei totalmente immerso nel gioco.

Entusiasmo

È molto simile al divertimento, ma mentre il divertimento si basa sul momento, l’entusiasmo aggiunge il fatto di muoversi verso un obiettivo, un traguardo.

Idealmente vuoi che questi obiettivi ti elevino, ti migliorino e completino, diventare una versione migliore di te stesso, in questo caso come poker player.

Spesso coinvolgono altre persone, per esempio: studi poker, giochi bene, guadagni, e puoi mantenere la tua famiglia. Quando estendi la tua attenzione oltre a te stesso si crea più entusiasmo.

Riassumendo, accettazione significa dirsi: “Capita, e allora?”, il divertimento protegge la tua mente da prendere la tangente, sei troppo immerso e non hai tempo per pensare a paura e incertezza, e l’entusiasmo ha lo stesso meccanismo, ma protegge la tua mente perché sei troppo focalizzato sull’obiettivo.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

Ti sei mai chiesto... perché giochi a poker? È una domanda dalle tante sfaccettature, e che spesso può anche essere liquidata rapidamente con un "Per divertimento", che è accettabilissimo a qualunque livello tu sia. Tra le altre risposte impulsive, alcuni possono aver...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?