WSOP – ‘A chip and a chair’ nel Triple Draw: da mezzo BB al braccialetto

Giu 18, 2023

wsop 2023 john monnette

Il 2023 è stato l’anno che ci ha portato via Doyle Brunson. Una vera e propria leggenda del poker live a livello planetario, anche grazie ai suoi aneddoti e alle frasi che hanno contribuito alla costruzione di un vero e proprio mito. Tra queste c’è anche “a chip and a chair”, monito per chi vede tutto nero e crede che sia meglio mollare. Qualcosa che non è accaduto alle ultime WSOP.

A cercare di seguire le orme di uno dei padri fondatori del poker a stelle e strisce dell’era moderna è stato John Monnette. E oltre ad averci provato, il giocatore americano ci è anche riuscito. La sua è senza dubbio l’impresa più grande dell’edizione attualmente in corso delle World Series of Poker. E il fatto che sia stata messa in atto nell’anno della dipartita di Texas Dolly offre ulteriore valore.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

WSOP, il miracolo di John Monnette

Monnette ha portato a casa il braccialetto nel torneo Triple Draw da 1.500 dollari di buy-in. Un evento che gli ha consentito di portare a casa la prima moneta da 145.846 dollari, in un Final Table in cui erano presenti anche altri ottimi giocatori, come Patrick Leonard. Per John si tratta anche del braccialetto numero 5 vinto alle World Series of Poker. Ma c’è ovviamente dell’altro.

John Monnette si è presentato in quel che è stato il suo primo heads up alle WSOP 2023 contro Christopher Chung. La situazione appariva disperata all’inizio del duello, in quanto il protagonista della nostra storia si era ritrovato con circa mezzo big blind. Molto complicato allungare la vita di questo heads up, praticamente impossibile ribaltare la situazione e vincere il titolo.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La clamorosa rimonta

Tuttavia, nel poker niente è impossibile. Ed è così che John Monnette ha dato vita a una clamorosa rimonta, che lo ha portato prima a raggiungere e poi a sorpassare Chung. Fino alla mano conclusiva che gli ha regalato il quinto braccialetto della carriera.

E al culmine di un vero e proprio miracolo sportivo, era impossibile non pensare a Doyle Brunson e al suo monito. Una vera e propria leggenda che continua a fornire dogmi e insegnamenti, anche dopo essere passato a miglior vita.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

WSOP 2024 – Sammartino on fire nel Mixed Bomb Pot

WSOP 2024 – Sammartino on fire nel Mixed Bomb Pot

Ci si aspettava un pronto riscatto da parte di Dario Sammartino alle WSOP 2024. E questo riscatto non si è fatto attendere, pur trattandosi - almeno per il momento - di un risultato parziale e quindi ancora da confermare. Il top player della spedizione azzurra in quel...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?