L’inchino in 4-bet di Umberto Ruggeri a Doyle Brunson 11 left al Main Event EPT Praga: DON’T TRY THIS AT HOME!

Dic 17, 2023

Nella splendida cavalcata del day 5, che lo ha portato tra i ‘magnifici cinque’ che oggi si giocheranno la picca al Main Event EPT Praga, Umberto Ruggeri ha piazzato diverse giocate degne di nota.

Prima della flessione al tavolo finale ufficiale, dovuta soprattutto a run-out non propriamente felici, il player romano è salito nel count approcciando il torneo a viso aperto, bilanciando bene tra valore e bluff senza timori reverenziali di sorta.

Di tutti gli spot giocati ieri da ‘ziofester19’, questo il nickname con cui Ruggeri si schiera online su PokerStars, ce n’è uno in particolare che rende fede al suo atteggiamento. Uno spot che appartiene alla categoria ‘DON’T TRY THIS AT HOME’!

 

L’omaggio a Doyle

Il torneo è a 11 left su blinds 30k/60k con bb ante, quando Govert Metaal apre KJ 125k da cutoff con 2.38M di stack.

Alla sua immediata sinistra Marle Spragg con 2.76M di stack spilla AJ e tribetta 310k.

Su big blind c’è Umberto Ruggeri che con uno stack di 4.21M decide di omaggiare Doyle Brunson andando in cold 4-bet a 680k con 102, le carte con cui il mitico ‘Texas Dolly’ vinse due Main Event WSOP. I due avversari foldano e l’italiano si prende il pot di 1.2M.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

La matematica della 4-bet

Analizziamo la fourbet di Ruggeri da un punto di vista matematico. Ovviamente viste le carte la sua è una giocata che si basa sulla fold equity.

Dopo il raise di Metaal e la tribet di Spragg, in mezzo al pot ci sono 525k chips. Dimensionando la sua 4-bet a 680k, per pot odds, il punto di break even della fourbet di ‘Spadino’ è:

680/(680+525)=0,564=56,4%

In pratica gli avversari devono foldare più del 56,4% delle volte, affinché la cold-4bet abbia valore atteso positivo.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Una size tellata?

In action di questo tipo risulta fondamentale la forbice tra il range di open/tribet in rapporto al range di call/5bet. Verosimilmente questa forbice è molto ampia nel caso di Metaal, che in unopened da late position dovrebbe aprire un range di mani davvero ampio, pronto a foldarne una larghissima parte su action aggressive degli avversari.

Se poniamo il caso che l’olandese apra il 20% e su tribet/fourbet prosegua solo con top 2%, 9 volte su 10 le sue carte volerebbero nel muck.

La forbice è invece verosimilmente più stretta nel caso della tribet di Marle Spragg. Ma come ha fatto notare Giada Fang in cabina di commento insieme ad Alberto Russo, è probabile che Ruggeri sia stato aiutato nella sua decisione dalla size adottata dalla statunitense, inferiore al x3 rispetto al raise.

Dal canto nostro non possiamo che mandare un ‘GG’ a Ruggeri per l’impavida giocata, invitandovi nel contempo a non cercare di intavolare azioni simili se non a fronte di una lunghissima esperienza.

 

Il video

Ecco il video della mano con l’inchino a Doyle Brunson di Umberto Ruggeri:

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?