5 consigli per crushare i Final Table – Dominik Nitsche

Ott 1, 2021

dominik nitsche

Dominik Nitsche spiega i suoi cinque consigli principali per affrontare un tavolo finale in un video pubblicato da 888 poker di cui Dominik è ambassador.

Dall’ICM al gioco più conservativo, ecco le cose a cui prestare attenzione quando rimarrete in nove al tavolo:

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

1 – Sii consapevole di tutti gli stack e del payout

Conoscere gli stack di tutti i giocatori al tavolo e della struttura del payout è il consiglio numero uno. Queste informazioni guideranno tutto il tuo processo decisionale.

Per esempio c’è una differenza enorme nell’avere al tavolo uno short con 3bb o uno short con 10bb (i giocatori tendono a foldare di più in attesa che esca il giocatore con 3bb).

Visto che le decisioni al final table sono così importanti, è cruciale avere più informazioni possibile. Per approfondire, leggi questo articolo sull’ICM.

 

2 – Vedi meno flop dal Big Blind

Solitamente vuoi vedere molti flop dal BB, ma a un tavolo finale non conviene. Meglio risparmiare le chips, specialmente se il giocatore che rilancia ha uno stack maggiore del tuo.

Le chips che risparmierai importeranno nel lungo termine, ed è un altro spot dove è molto importante l’ICM.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
5€
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

3 – Stai attento con le tue pocket pair

Per la struttura di un final table, andare all in con pocket pair basse è spesso una cattiva idea. Ai FT i giocatori sono meno inclini a chiamare solo con carte alte, quindi troverai molti call con coppie più grandi.

Di solito la scelta migliore è il set mining: o chiudi un punto oppure no, ma se lo chiudi sarà un punto molto forte.

 

4 – Gioca più strong con suited broadway e A-X

Potresti voler andare all in con questo tipo di mani. Quando le small pair perdono valore, queste mani ne guadagnano, perché giocano meglio se verrai chiamato.

Per esempio a un final table la gente vuole chiamare meno all in, quindi se pushi con QJ e l’avversario folda AJ, è molto buono per noi. Stesso discorso per gli A-X piccoli, A-2s vale quanto A-10s se vieni chiamato solo da A-J+. 

 

5 – Punta un po’ più piccolo, gioca più passivo

Tutto ciò che importa a un final table è sopravvivere. Questo si traduce in “evita i rischi a tutti i costi“. Risparmiare ogni chip è importante.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo by Poker Firma

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Quando usare l’overbet come size di continuation bet?

Quando usare l’overbet come size di continuation bet?

Una delle prime differenze che si notano tra gli high stakes e i low stakes è la tendenza all'overbet, una strategia molto più utilizzata ai livelli alti che a quelli più bassi. Agli stakes inferiori infatti si teme che l'overbet possa dissuadere dal call gli...

leggi tutto
L’importanza della difesa del BB

L’importanza della difesa del BB

Per vincere a poker (nello specifico in questo articolo parliamo di Cash Game 6-Max) imparare a difendere correttamente il proprio Big Blind è fondamentale. Può sembrare di no, in fondo un solo BB perso ogni sei mani non è così tanto, ma nel lungo termine si rivela...

leggi tutto
Entra nella migliore community di poker in Italia

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative !

x

Entra nella migliore community di poker in Italia

newsletter

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?