Follia, o forse la miglior lettura della storia?

Ott 6, 2021

Henry Van Tran vs Ben Alcober

Signori, qui stiamo per entrare nella leggenda delle mani più memorabili mai giocate ai tavoli da poker. Non sarebbe affatto una sorpresa se la conosceste già, ma è una chicca troppo succosa per non essere raccontata.

La mano è stata giocata nel lontano 2012, quando il poker era molto diverso da come è oggi, al Day 3 del Main Event delle World Series Of Poker, il torneo più importante dell’anno. Henry Van Tran e Ben Alcober sono i due protagonisti di questo spot completamente fuori dagli schemi. Buona lettura!

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Henry Van Tran vs Ben Alcober

Situazione: Day 3 del Main Event WSOP 2012, blinds 2.000/4.000 ante 500.

Preflop: Apre Van Tran (370.000) a 10.000 da CO, Alcober (1.080.000) 3-betta a 25.000 dallo Small Blind, Van Tran rilancia a 43.000 e Alcober chiama fuori posizione.

Flop: 9♣4♦7♠ – Alcober va in lead 32.000, Van Tran rilancia a 65.000 e arriva il call.

Turn: 9♠ – …incredibilmente check to check!

River: 2♦ – Alcober punta 165.000 e Van Tran ci pensa un po’ prima di chiamare.

Henry Van Tran: 2♥3♣
Ben Alcober: K♦8♦

E con una semplice coppia di 2 chiusa al river, Henry Van Tran si aggiudica la mano dopo un’action senza precedenti!

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Questa mano è pressoché inanalizzabile, le dinamiche sono roba d’altri tempi e senza nemmeno conoscere l’history -che ci si augura abbia avuto una certa importanza- non sapremmo veramente darci risposta del preflop.

Aprire un 23o è una scelta abbastanza particolare, mentre 3-bettare K8s può avere senso, così come forse, con quello stack e quella size di 4-bet, anche il call oop. Inspiegabile la 4-bet con 23o, se era strana l’apertura figurarsi il re-reraise.

Anche la donkbet al flop è bizzarra e non è chiaro a cosa miri. Il raise di Van Tran è il bluff più totale, normale continuazione dell’action preflop, e il call con K high può indicare la speranza di avere valore o l’intenzione di bluffare sulle street successive.

Il turn paira il board e freeza l’action, e al river Alcober cerca di portare a casa il piatto con K alta (improbabile sperasse in un call da peggio), mentre Van Tran crede nel suo jolly al river… e a ragione!

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Ethan Rampage ha messo a segno il bluff dell’anno?

Ethan Rampage ha messo a segno il bluff dell’anno?

Si è svolto nelle scorse ore un altro poker show particolarmente atteso negli Stati Uniti. Stiamo parlando del Million Dollar Cash Game, evento in cui gli otto giocatori selezionati dagli organizzatori di Hustler Casino Live erano chiamati a mettere sul tavolo almeno...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?