Giocare in multiway: assi, suited connector, progetti e set

Mar 25, 2022

multiway pot poker come giocare

Il problema si pone principalmente nelle fasi iniziali di un torneo o in un cash game live. Cerchi di isolare e invece incontri uno, due, tre call. Situazione complicata, quasi ogni board ti è nemico.

Bisogna però convivere con questa possibilità e imparare a resisterle al meglio. In questa guida tratta dal magazine di 888poker, ti daremo alcune linee guida per giocare i multiway pot.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il problema di AA in multiway

La differenza principale è sul calcolo delle odds: in heads-up il tuo vantaggio è assicurato, ma in multiway la tua situazione è decisamente meno vantaggiosa.

Contro un solo avversario l’equity dei tuoi assi è almeno del 77% (contro un 65s di un seme diverso da quello dei tuoi due assi) fino al 95% (contro A9o con il 9 del seme di uno dei tuoi assi), per una media dell’85% contro tutto il range.

Se invece rilanci e trovi tre call, ipotizziamo con TT, 65s e KJo, la tua monster pair supera a fatica il 50%, e molti board possono essere rischiosi. Ovviamente i tuoi avversari se la passano peggio, ma se hittano possono essere dolori!

 

Piccoli suited connector possono crescere

Per assurdo dei suited connector bassi sono molto più semplici da giocare in multiway rispetto a un asso-asso.

A seconda del board sai se puoi giocare per valore, per semi-bluff o per bluff puro, mentre se il board è connesso e hai AA, potresti essere ancora in vantaggio come invece essere “sotto un treno” contro un set, doppia coppia, scala, o anche temere un flush draw.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ho un draw nut, e ora?

Con un progetto di colore nut, in particolare se con due overcard (A♣J♣ su 9♣3♣2) non dovresti avere troppa paura a metterle in mezzo tutte, massimizzando la fold equity e mantenendo la possibilità di vincere con uno dei tuoi 15 o 9 out.

Ovviamente non puoi pushare 96bb su un pot di 16, ma puntare senza temere i raise avversari è una buona mossa, come rilanciare se qualcuno punta prima di te.

 

Un set da massimizzare

Ricorda che lo slowplay è fortemente sconsigliato quando tanti avversari possono essere a caccia del loro draw.

Non puoi sapere quale carta avvantaggerà uno dei tuoi avversari. Per questo motivo con un set è meglio spingere, negare equity a chi spera di proseguire gratis nel colpo e prendendo valore dalle coppie degli avversari.

 

TPTK, ma fuori posizione

Con una top pair top kicker fuori posizione, 888 consiglia di puntare half pot, sempre per negazione dell’equity, ma anche per minimizzare i rischi di qualche call IP difficile da gestire.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

I rischi del board coverage: non seguire sempre le chart

I rischi del board coverage: non seguire sempre le chart

Il board coverage è un importante concetto nella teoria del poker moderno: essenzialmente, prevede di avere sempre a disposizione nel range alcune mani meno forti in senso assoluto, ma che possono migliorare la forza del nostro range in generale su determinati board....

leggi tutto
Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Una delle mosse più aggressive, forti e divertenti del poker, ma come tutto bisogna avere accortezza del come e quando. Di cosa stiamo parlando? Del check-raise, ovviamente, mossa che spaventa i più timorosi e ingolosisce troppo i più aggressivi. Jonathan Little ci...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?