“Povero” Hellmuth, costretto a volare su un aereo di linea come i comuni mortali…

Feb 20, 2020

Phil Hellmuth
A volte la vita può essere davvero dura per un top pro.
Specie se il protagonista in questione risponde al nome di Phil Hellmuth Jr., mister 15 braccialetti alle World Series e numero uno indiscusso nell’autocelebrarsi.
Sì, perché se da una parte abbiamo personaggi come Fedor Holz, che nel giro di una manciata d’anni si è pappato tutto il field internazionale portando a casa oltre 30 milioni di dollari senza mai eccedere in autoproclami, dall’altra ci sono gli “immortali” come Phil Hellmuth che a prescindere dai risultati continuano a sostenere di non avere rivali nel No Limit Hold’em.
La “modestia” di Poker Brat però non si limita soltanto al tavolo da gioco, perché in un degli ultimi post su Instagram è comparsa una foto che lo ritrae a bordo di un aereo di linea…

Come gli altri, meglio degli altri

Ad alcuni l’arroganza piace, specie se proviene da qualche idolo dello sport (Zlatan Ibrahimovic ne è un esempio lampante).

Piace soprattutto quando l’arrogante di turno riesce a smentire i suoi detrattori sul campo, una cosa che a Phil Hellmuth negli ultimi anni non è riuscita proprio alla grande.

E allora eccolo ostentare su Instagram tutta la sua umanità, con un post che accende i cuori (cuoricini) degli appassionati sul noto social dove la vita sembra sempre più bella di quel che in realtà non sia:

Di solito lancio i miei Tweet quando sono a bordo di un jet privato, ma non tutti i giorni riceviamo una coppia d’Assi in mano! Oggi, sedile in mezzo su una linea aerea commerciale. Ad ogni modo sono comodo e sono grato alla compagnia aerea che è riuscita a prenotarmi nuovamente il volo all’ultimo minuto, così posso raggiungere Washington DC in nottata.

Ma ci faccia il piacere!

Parliamoci chiaro, Phil Hellmuth ha scritto la storia del Texas Hold’em e per anni è stato l’uomo da battere. Da fin troppo tempo però, sordo alle critiche provenienti dai fenomeni provenienti dalla scena High Roller, si è ostinato a difendere il suo gioco nonostante i risultati a dir poco scadenti che l’hanno accompagnato.

Non solo, perché si è anche lanciato nell’editoria col suo libro “Positivity“, che a quando si intuisce dai rumors non sta andando alla grande.

Con la scusa della positività, Hellmuth ha trovato la strada più semplice per continuare a non ascoltare le critiche, portando avanti il sogno americano del self-made man e provandoci magari a guadagnarci qualche dollaro nel tentativo di sfruttare al meglio la sua immagine.

Post come questo però, sembrano davvero un insulto ai comuni mortali – e conseguentemente ai suoi fan – sebbene siano mascherati da una finta parvenza di umiltà.

I commenti su Instagram

A giudicare dai commenti comparsi sul noto social network parrebbe che Hellmuth goda di un consenso unanime tra i suoi seguaci, circa 77 mila.

Come ben sappiamo però, difficilmente un post di questo tipo non viene preso di mira da qualche buontempone che, giustamente, proverebbe a ironizzare su quanto pubblicato.

Molto probabile quindi, che i commenti siano soggetti a moderazione e che vengano tenuti solamente quelli positivi. Salvo pochissime eccezioni:

  • Quando ti scoprono mentre voli in classe economy e qualcuno ti minaccia di mettere tutto in rete
  • Vola economy perché non ne ha più…

Evidentemente questi due sono sfuggiti all’occhio attento del moderatore ma, specialmente il primo, sembrerebbe non troppo distante dalla realtà.

E’proprio questa infatti la provocazione che vogliamo lanciare: e se questo post fosse servito semplicemente a giustificare il fatto che Phil Hellmuth – non Gesù di Nazareth, ricordiamolo – si sia vergognato di esser riconosciuto su un aereo di linea e abbia inventato questo post di sana pianta per salvaguardare il suo status “VIP”?

Scriveteci le vostre opinioni nei commenti sulla nostra Fanpage!

Se vi siete persi il racconto del duello tra Gabriele Lepore e Jason Wheeler potete rimediare CLICCANDO QUI

Se vi piacciono i nostri contenuti iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?