WSOP – Maurizio Melara ci va vicino nello Stud, Koon re degli Heads Up

Ott 8, 2021

maurizio melara

Si è conclusa un’altra giornata a dir poco convulsa tra i tavoli del Rio All Suite Hotel and Casino di Las Vegas. In quella che con ogni probabilità sarà l’ultima edizione delle WSOP ospitata nella ormai storica sede della kermesse, si è conclusa di fatto la prima settimana di gioco. Anche in questa giornata ne abbiamo viste davvero di tutti i colori, con un pizzico di Italia.

Abbiamo infatti sperato nella possibilità di vedere per la seconda volta un nostro rappresentante al Final Day di un evento. Dopo la zampata di Mustapha Kanit nel torneo High Roller da 25mila dollari, infatti, questa notte è stata la volta di Maurizio Melara. Il nostro portacolori, però, si è fermato davvero a un passo dalla possibilità di giocarsi il primo braccialetto in carriera.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Maurizio Melara ci va vicino

Partiamo proprio dall’evento Seven Card Stud da 1.500 dollari di buy-in. Già nella giornata di ieri Melara si era fatto cogliere preparato giocando un grandissimo Day 1 e avvicinandosi già ieri alla zona ITM. La dinamica che si è vista oggi è stata altrettanto positiva, con l’aggiunta dell’eliminazione di Anthony Zinno. Il tutto mentre ci si avvicinava all’Unofficial Final Table, al quale l’azzurro ha approcciato in buone condizioni

Tuttavia la favola si è interrotta in settima posizione per mano di Rafael Lebron che lo ha eliminato con una Coppia di Nove. Grande rammarico per la mancata qualificazione al Final Day, ma al tempo stesso soddisfazione per la moneta da 10.490 dollari intascata.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Jason Koon re dei duelli

Da segnalare la vittoria in finale nel torneo Heads Up per Jason Koon, che dopo aver fatto dei veri miracoli nella giornata precedente ha messo al tappeto anche l’ungherese Gabor Szabo portando a casa il suo primo braccialetto. Nell’evento #13 Freezeout si giocherà nella notte il Final Table con Brandon Caputo davanti a tutti.

Sono invece 96 i giocatori ancora in corsa per l’evento 6-Handed, anch’esso senza italiani in corsa.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Immagine tratta da Assopoker

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?