Pillole di freecoaching di Mustapha Kanit, tra preparazione e riflessioni in game

Ago 3, 2021

mustapha-kanit-stefano-atzei

Mustapha Kanit è sempre stato abbastanza schivo quando si tratta di freecoaching e spiegazioni pokeristiche, ma andando a riguardare i video girati in collaborazione con Winamax un anno fa, qualche spunto interessante salta fuori.

A partire dalle riflessioni pre-torneo, fino a pillole di Hand Analysis, abbiamo riportato per voi qualche frase interessante che potrebbe farvi riflettere su come migliorare il vostro gioco. In fondo non capita tutti i giorni di entrare nella testa di un campione.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Prima di giocare

Il video inizia con Mustapha Kanit che si avvia al Rio di Las Vegas (forse nella penultima edizione in cui ospiterà le WSOP) e racconta i suoi pensieri.

“Mi piace essere un po’ introverso prima dei tornei. Mi piace pensare a me stesso, rilassarmi e concentrarmi. Penso che bisogna avere ottime sensazioni ed essere fiduciosi prima di un torneo. Essere positivi, sempre, sicuramente aiuta. 

Una volta arrivati lì bisogna provare a dare il massimo con qualsiasi carta si ha, stare calmi ed essere pronti per la guerra. Alcune volte si vince, alcune volte si perde, ma la cosa importante è dare il 100% più volte possibili. Questo penso faccia la differenza.”

Appena seduto al tavolo, Musta fa una rapida analisi dei suoi avversari: “È un tavolo, penso, abbordabile. In linea di massima tendo a vedere come reagiscono al tavolo. Ci sono giocatori contro cui ho tanta history che per esempio non amano foldare contro di me, e tendo ad usare questo a mio vantaggio. 

I tornei di poker per la mia strategia non si vincono subito e bisogna dare il 100% nel tempo, cercare di capire come portare i nostri avversari in errore e come usare la nostra immagine.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Mustapha Kanit hand analysis

 

Blinds 200/300 ante 300, Chance Kornuth apre 900 e Musta 3-betta a 4.300 con K♠K♥, folda Chance. 

Chance raisa da bottone e spilliamo KK da BB. È una situazione in cui tendo a raisare perché abbiamo stack molto deep e tendo a fare size abbastanza grosse. Voglio mettere chips nel piatto, voglio avere un minimo di fold equity, non voglio dare implied odds troppo grandi.

In linea di massima OOP mi piace fare size abbastanza grosse perché non è una cosa che faccio così spesso contro Chance in un tavolo così semplice. Sono molto polarizzato tra vero e finto.

 

Blinds 200/300 ante 300, HJ rilancia 800, Kanit chiama con A♥K♦, chiama il BB. 6♣9♥Q♣ triplo check, J♦ Musta punta 1.300 foldano entrambi. 

Decido solo di callare. È una mano che secondo me è molto forte nel post flop, soprattutto a inizio torneo non c’è scritta la regola che devo 3-bettare per forza AK, quindi mixo.

Poi nei 3-bettati la prima mano che ti fanno sempre è AK, ed è una mano che mi piace molto giocare postflop underrappando il mio range, così posso raisare molte volte con punti come top pair e riadattare la strategia. 

Su all check decido di bettare il turn non perché penso di essere buono ma comjunque ho gutshot ed è un board che hitta molto il mio range. 

 

Blinds 200/300 ante 300, Musta rilancia K♥5♥ 800 da CO, chiama BB. 3♦10♠J♦ doppio check. 5♠ doppio check. 4♦ BB bet 800, Musta chiama e vince contro K♣3♠. 

È una mano che si può rilanciare benissimo da late position e mi piace essere aggressivo. Mi piace mettere pressione al BB, ma al flop decido di checkare back.È una cosa che mixo, penso sia più c-bet in linea di massima, ma in game mi piace checkare dietro e bluffare in alcune situazioni. Ho tante carte buone e range advantage.

Al turn non penso ci sia troppo valore a bettare il 5, ci può essere ma preferisco checkare, pot controllare e avere una decisione più semplice al river.

Al river l’avversario betta e il call è abbastanza semplice. Penso che sia molto importante tenere linee semplici e non farsi mettere in difficoltà. Se non dai l’opzione all’altro di metterti in difficoltà diventa molto più semplice gestire il torneo. 

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo credits: Stefano Atzei

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

La lettera di Negreanu al Daniel del passato

La lettera di Negreanu al Daniel del passato

Hai mai visto How I met your mother, una delle Serie TV più popolari dell'ultimo quarto di secolo? Ti ricordi quando Ted e Marshall decisero di scrivere una lettera alla loro versione più giovane? Era un modo per mettere in guardia la loro versione più giovane da...

leggi tutto
…Ma che cosa è che vuoi davvero dal poker?

…Ma che cosa è che vuoi davvero dal poker?

Sei soddisfatto della tua carriera pokeristica? Pensi di aver fatto abbastanza, di meritare di più, di essere dove dovresti essere, che il futuro ti sarà roseo o che sia troppo complicato? Il poker è un gioco fantastico, altrimenti noi non saremmo qui a scrivere e voi...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?