Perché aggiungere trapping al nostro checking-range

Set 8, 2022

trapping range poker

Slow play, sì o no? Ai principianti sembra sempre l’arma più subdola, fingere di non avere un punto per poi fregare l’avversario. Poi crescendo come giocatori impariamo a capire che dobbiamo estrarre valore, anche rischiando di ricevere dei fold.

Alla fine lo slow play si rivela una buona idea, soprattutto quando fuori posizione, se correttamente bilanciato. Il motivo è che avere del trapping range disincentiva l’avversario a puntare, e ci permette di andare più spesso alla street successiva e realizzare la nostra equity.

Ecco la spiegazione più dettagliata di “TheWakko”, coach di GTOwizard.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ciò che vogliamo con ogni strategia, la cosa più importante, è che proviamo a realizzare più equity possibile e negare la realizzazione dell’equity del nostro avversario.

Quando il nostro checking range contiene solo mani deboli, l’avversario può puntare spesso e con size alte, a scapito della nostra realizzazione, cosa che ci gioca decisamente contro.

Se vediamo un esempio in blind war su Q♠T♠8 notiamo che la strategia di BB è di puntare strong o checkare behind, e spesso checka mani come 10-8. Ci sono molte mani trappate in entrambi i range.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Se il giocatore IP puntasse la parte forte e checkasse quella debole, SB non dovrebbe far altro che overfoldare contro il betting range e attaccare il checking range con una delayed. Se invece fosse SB a puntare forte e checkare debole, BB dovrebbe solo foldare contro il betting range e attaccare il checking range.

Immaginiamo che SB non faccia slowplay con le sue mani forti. Di conseguenza BB può abbassare la sua soglia di value-bet, quindi puntare molto più spesso e con size più alte e variegate, e con ciò diminuisce l’equity realization di SB, perché troverà molte più bet da affrontare e folderà più spesso.

Per questo motivo soprattutto OOP costruiamo sempre range con trapping, per assicurarci che la nostra strategia e molte nostre mani possano realizzare la loro equity. Si può notare come in posizione questo discorso non si applica, perché checkando si ha realizzazione 100% in quanto ci si garantisce di andare al turn.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

I giocatori MTT sono più ferrati nel gioco short / mid stack, tra i 10 e i 50 bb circa, mentre la strategia cash game solitamente si riferisce sempre a stack effettivi 100x, lo scenario più diffuso. Ma quando qualcuno raddoppia, triplica, vince qualche posta... come...

leggi tutto
Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?