Quando un uomo andò all in alle WSOP… con il pene di fuori

Mag 14, 2024

Quando un uomo andò all in alle WSOP... con il pene di fuori

Il poker è un gioco bello ed emozionante, ma piuttosto statico. Non si può dire che succeda molto ai tavoli, fatta eccezione per qualche mano più adrenalinica. Eppure c’è sempre chi dona un tocco di brio – anche poco gradito come in questo caso.

L’intervista di Brian Hastings ci ha riportati ai ricordi del 2019, proprio al Main Event WSOP in cui Dario Sammartino regalò all’Italia il suo momento pokeristico più emozionante, pochi giorni prima Ken Strauss regalò ai compagni di tavolo una sceneggiata a dir poco eccentrica.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Un uomo (con evidenti problemi, mentali o di sostanze che siano) decide di andare in all in al buio al Day 1C. Deve aver pensato che fosse un atto che richiedeva l’attenzione del pubblico, perché ha cominciato a urlare: “I’m blind, everybody!” mettendosi le mani sugli occhi.

Per fortuna Strauss si è reso conto velocemente che non era una buona idea. Molto meglio tirare fuori il membro virile e annunciarlo: “Aspetta, tiro giù i pantaloni… Sono all in in blind!!!” sotto lo sguardo giudicante di Mikita Badziakouski (almeno ci sembra lui nel video). Comunque nudità e Las Vegas non sono affatto al primo incrocio

Dopo un paio di secondi Ken Strauss è tornato in sé e si è rivestito chiedendo scusa a tutti. È stato allora che ha deciso di togliersi scarpe e calzini e lanciare una scarpa al dealer!

È stato a quel punto che una TD è intervenuta dicendo che fosse davvero abbastanza. Ovviamente il player è stato bannato senza troppe esitazioni.

Qui sotto il video. Se non lo visualizzi correttamente clicca qui, sempre che tu non preferisca evitarlo.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ban a parte, Strauss non sembra aver subito ripercussioni di alcun genere per questo spettacolino indesiderato.

Da quel momento, però, i suoi tweet sono diventati deliranti. Non riusciamo a reperirne traccia, ma qualche settimana dopo è stato arrestato a causa di uno di questi, in seguito a segnalazioni spaventate da possibili atti di violenza o terrorismo.

Uno dei suoi ultimi tweet del 2019 dice che si sarebbe preso una pausa dai social e avrebbe cercato supporto psicologico, e solo quattro anni dopo è tornato sulla piattaforma ringraziando tutte le persone che gli sono state vicino in questi momenti bui.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Sapete perché molti poker player raccomandano un occhio all'alimentazione, all'esercizio fisico, alla meditazione... ma soprattutto a un buon sonno?  Certo, perché sono tutti fattori che migliorano la salute del nostro cervello e la qualità delle sue prestazioni. Ma...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?