Come staccare la mente dal valore del denaro quando si gioca a poker

Apr 28, 2022

phil galfond errori poker

Phil Galfond torna alla cattedra, per spiegare a un utente curioso come riuscire ad allontanarsi dal valore del denaro e giocare in maniera fredda e calcolatrice come ogni poker player dovrebbe fare.

La risposta in breve è che non c’è un vero e proprio sistema, ma “OMGClayAiken” può aiutarvi con qualche consiglio di vita vissuta:

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

È una di quelle cose che migliora con la pratica, ma può peggiorare nel corso del tempo, cosa che io ho vissuto. Giocavo i nosebleed online prima che io spendessi un dollaro fuori nel mondo reale. Nessuno dei miei amici giocava stake enormi e non avevano tanti soldi.

Non ho mai avuto paura di perderli all’inizio perché non era passato troppo tempo da quando non avevo soldi ed ero perfettamente felice, come i miei amici che non avevano soldi.

Non aveva impattato sulla mia vita, avere molti soldi a quel punto. L’unica differenza era, quando avevo 21/22 anni, che non ci pensavo due volte per ordinare cibo a domicilio di notte. Per il resto la mia vita era completamente uguale.

Insomma, prima di cominciare a spendere soldi veri, penso che sia piuttosto facile essere desensibilizzati al riguardo, e trattarli come ‘unità’ del gioco che stai provando a far crescere.

Fast forward fino ad ora: ho una casa, una moglie, un figlio, spese nel mondo reale. Effettivamente ci vuole per certi versi più impegno. Ho giocato high stakes per così tanto che sono comunque un po’ insensibile a proposito, ma se gioco a livelli abbastanza alti e non sono abbastanza responsabile con il mio bankroll, può esserci un impatto sul mio patrimonio e potenzialmente sulla qualità della mia vita.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Così può diventare un po’ spaventoso. Direi che un modo di lavorarci su è fare esperienza e pratica, un altro è, quando ti trovi in spot che senti scary, fermati prima di fare la mossa istintiva o intuitiva che può essere guidata dalle emozioni. Chiediti se non vuoi puntare perché hai paura o perché pensi che non sia la mossa giusta. Si spera che a quel punto potrai risponderti correttamente.

La terza via e la migliore, è di giocare stake ragionevoli in proporzione al tuo roll. Può essere una tentazione giocare a stake più alti se pensi di poterli battere, perché sai che puoi guadagnare di più e scalare più velocemente, ma nel mondo c’è molta varianza, e più giochi alto più la competizione è forte.

Giocando a stake più alti, al primo swing tutto il tuo gioco peggiorerà. Anche se in un mondo perfetto puoi avere più EV, nella realtà ne hai di meno. Se ti senti a disagio allo stake che giochi, scendi di livello.

La giusta percentuale di roll da dedicare al gioco è diversa per ognuno e dipende da molti fattori. Gioca solo dove ti senti a tuo agio. 

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

Ti sei mai chiesto... perché giochi a poker? È una domanda dalle tante sfaccettature, e che spesso può anche essere liquidata rapidamente con un "Per divertimento", che è accettabilissimo a qualunque livello tu sia. Tra le altre risposte impulsive, alcuni possono aver...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?