Viktor Blom ne spara tre e Gianluca Speranza chiama: un semplice cooler o si poteva anche passare?

Feb 26, 2020

viktor-isildur1-blom-stefano-atzei

La scorsa settimana vi abbiamo presentato una delle mani più belle viste negli ultimi anni in diretta streaming.

Parliamo del call superlativo che Viktor Isidur1 Blom ha messo a segno contro Pavel Plesuv, grazie al quale il campione svedese riuscì a sollevare al cielo il trofeo del PartyPoker Millions di Rozvadov.

CLICCA QUI per leggere l’analisi della mano contro Plesuv

Nello stesso torneo però, Viktor deliziò la platea con un’altra bellissima giocata ai danni, purtroppo, del nostro Gianluca Speranza.

L’analisi della mano

Ci troviamo a 10 left, con blind 1M/2M e Viktor apre da UTG con A♥ A♦ a 4.5M (stack 117M) trovando il call di Gianluca da CO con K♠ Q♠ (stack 64M) mentre i giocatori dai blind passano.

FLOP: Q♦ 4♥ 8♥ Il flop è perfetto per una c-bet e Isildur1 spara la prima a 5.6M, chiama Gianluca.

TURN: Q♦ 4♥ 8♥ 8♦ Sul turn che accoppia il board Viktor ne piazza un’altra 13.5, nuovo call di Gianluca.

RIVER: Q♦ 4♥ 8♥ 8♦ 5♠ Il river non chiude alcun progetto, Viktor punta 28.5M e Speranza chiama.

isildur, speranza

APPROFONDIMENTO: LEGGI QUI l’intervista esclusiva a Isildur1 all’ultimo EPT di Praga

L’analisi dello spot

A carte viste la mano non avrebbe quasi bisogno di spiegazioni, ma sia per lo spessore dei giocatori in questione che per la fase di gioco particolarmente delicata, qualche chiarimento a riguardo è quantomai opportuno.

La dinamica preflop è piuttosto standard, Gianluca si limita al call con uno stack di poco superiore a 30BB e viste le circostanze ci sembra la scelta migliore, dal momento che una 3-bet non avrebbe troppo senso contro il range di UTG con una mano che gioca così bene postflop.

Una 3-bet/fold equivarrebbe a regalare le proprie chip, una 3-bet/call sarebbe un suicidio e nel caso in cui Viktor si limitasse a flattare si creerebbe un piatto troppo grosso da gestire, sebbene Gianluca abbia il vantaggio della posizione sull’avversario.

Flop

Su una texture di questo tipo Viktor è più che legittimato a c-bettare una size di circa half pot. Avendo flattato in posizione Gianluca passerà molto difficilmente sulla prima barrel, inoltre ha due ottimi blocker che riducono di una buona percentuale la parte forte del range con cui Isildur1 avrebbe potuto aprire.

A questo bisogna aggiungere che Gianluca conosce bene lo stile di gioco di Viktor e con top pair second kicker il call è l’unica scelta sensata. Così facendo infatti tiene dentro tutto il range di bluff/semi-bluff dello svedese, che notoriamente non si fa troppi scrupoli a inventarsi qualche giocata fuori dalle righe.

Turn

La size scelta al turn è di circa 60% pot, puntata che Viktor può fare sia per valore che in bluff per indurre l’avversario al fold con mani come J-T/J-9/K-T/K-9/K-J che non hanno showdown value sufficiente contro il range di call di Speranza.

Ovviamente Viktor farà lo stesso con mani come K-K/A-A/A-Q/K-Q, senza escludere che potrebbe fare la stessa scelta con Q-Q o A-8s. Le combo di A-8off potrebbero non rientrare nel suo range di apertura quindi difficilmente Isildur1 avrà nel range una mano come A♥-8x.

Anche in questo caso il call di Gianluca, considerato il board particolarmente drawy è la scelta più opportuna. Certo, si potrebbe anche passare e se l’avversario in questione non fosse uno tra i più aggressivi mai visti al tavolo non sarebbe nemmeno una scelta così assurda.

River

La situazione al river lascia poco spazio ai commenti: qui Gianluca decide di chiamare la terza e non ci sentiamo affatto di dargli contro.

Viktor gioca la sua mano in modo sublime e non ha troppa paura di un eventuale 8-x che difficilmente rientra nel range di Gianluca. Molti giocatori non avrebbero avuto il coraggio di mettere a segno una triple barrel in questo spot, ma non è certo il caso dello svedese che riesce ad estrarre i massimi con la sua Coppia d’Assi.

Il fatto che si tratti proprio di lui e non di un altro giocatore è uno dei fattori determinanti che ha indotto Speranza a chiamare e considerato, che Viktor ha nel range tante mani di valore contro cui Gianluca perderebbe, si tratta a tutti gli effetti di un hero-call.

Contro un giocatore più conservativo la bet al river non sarebbe stata troppo difficile da schivare ma contro Isildur…

E voi cosa avreste fatto al posto di Gianluca Speranza? Scrivetecelo nei commenti sulla nostra Fanpage!

Se vi siete persi la passione segreta di Viktor Isildur1 Blom DATE UNO SGUARDO QUI

Se vi piacciono i nostri contenuti iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come si ragiona in una mano High Stakes – Uri Peleg

Come si ragiona in una mano High Stakes – Uri Peleg

Di Uri Peleg abbiamo già parlato in passato. Si tratta di un player molto stimato per la sua comprensione della game theory, materia in cui eccelle in particolare per il cash game. E che gli ha permesso di perfezionare l'exploitative in un field quasi imbattibile....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?