WSOP 2022 – Zarbo corre nel Main Event, disastro nel Million Dollar Bounty

Lug 6, 2022

main event wsop 2021 2022

Prosegue la marcia delle WSOP 2022, con il Main Event che continua ad avere l’attenzione praticamente di tutti gli appassionati e degli addetti ai lavori. Si è giocato questa notte il terzo flight del torneo più atteso e più affollato di ogni anno. E anche in questo caso i colori italiani sembrano essere ben rappresentati, almeno sul piano della quantità dei giocatori.

Cresce ovviamente la quantità di iscritti all’evento di punta di ogni edizione delle World Series of Poker. Ci difendiamo con in particolare l’acuto di Giuseppe Zarbo, che si issa in cima alla mini-classifica degli italiani che si sono qualificati per il Day 2. Le stesse gioie, però, non sono arrivate nel torneo Million Dollar Bounty, una delle novità di casa WSOP.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

WSOP 2022, scatto di Zarbo nel Main Event

Stando a quanto riportano le World Series sul chipcount ufficiale, il migliore nel Day 1C è stato Patrick Clarke. Il giocatore irlandese ha messo nella sua busta ben 397.200 chips, diventando anche il chipleader assoluto dopo i primi tre flight. Alle sue spalle, relativamente alla giornata di oggi, troviamo l’americano David Eldridge e il canadese – di chiare origini asiatiche – Xuan Liu.

Capitolo italiani – Al momento il migliore, sempre in base al chipcount, è Giuseppe Zarbo con 132.000 chips. In questo caso restiamo in attesa del report ufficiale, ma sembra certa la partecipazione al Day 2ABC dopo la riformulazione del calendario divenuta ufficiale ieri.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Veniamo ora al Million Dollar Bounty, dal quale non arrivano notizie troppo incoraggianti per i colori italiani. Non troviamo la nostra bandiera tra i 33 superstiti al termine del Day 2. Comanda il chipcount la tedesca Natalie Hof davanti a Jorge Juri e Charlie Combes. Il migliore degli italiani è stato Andrea Tropea, 173°. Bandierina anche per Max Pescatori (222°) e Giovanni Petroni (251°).

Sean Troha, infine, è il vincitore dell’evento Pot Limit Omaha 8-Handed Championship. L’americano ha sconfitto in heads up Shiva Dudani


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?