3 Leak da principianti da aggiustare il prima possibile

Lug 23, 2021

Raise Poker

Tre rapidi consigli per chi non riesce a capire cosa va nel proprio gioco. Buona lettura!

 

1) Dinamiche di steal e difesa dei blinds

Anche se sembrano i pot da 200bb e oltre a fare la differenza, tutto il gioco del Texas Hold’Em gira attorno a quel singolo big blind obbligatorio. 

Se non ci fosse il BB non avremmo nessun problema ad aspettare solo AA, né a foldare qualunque mano in qualunque posizione. Il BB invece è una sorta di spesa fissa che dobbiamo recuperare, ed è partendo da questo che si è evoluto il gioco e tutta la sua strategia.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Dopo questa premessa, è importante capire che dobbiamo puntare a vincere quel big blind (big blind e mezzo, considerando lo small) rischiando il meno possibile: meno giocatori parleranno tra noi e il BB, più largo dovrà essere il nostro range di apertura, e nelle late positions dovremo provare lo steal con un’alta frequenza, anche del 30% da CO e del 50% da BTN (ovviamente dipende dalle info che avremo sugli avversari).

Allo stesso modo da BB dovremo difendere con un range molto largo, in primis perché avremo quasi sempre un’equity decente contro i range larghi di steal, poi perché le pot odds saranno facilmente in nostro favore, avendo già pagato 1bb. Anche qui occhio a chi è il nostro avversario, ma complichiamogli la vita.

 

2) Frequenze di continuation bet e affrontarle

Se rilanciamo preflop per poi giocare solo quando chiudiamo un punto, possiamo direttamente chiudere il conto gioco.

La continuation bet è un’arma imprescindibile del nostro repertorio. Se avete rilanciato preflop, continuate ad aggredire, spesso ma non troppo. La giusta frequenza, insomma.

Per effettuare i calcoli precisi potete seguire questo procedimento, ma dire una media è un po’ non-sense. Ogni tipo di board, ogni posizione, ogni avversario e ogni stack spostano l’equilibrio del giusto range di c-bet. Ricordate solo di implementare qualche bluff.

Bluffare poco è il principale leak dei principianti, bluffare troppo il secondo. 

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
5€
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

3) Tribet in posizione e fuori posizione

Rilanciare dopo l’apertura di un avversario indica molta forza, perché diminuisce lo stack to pot ratio e muove il primo passo verso la creazione di uno spot pericoloso.

Pensate però molto bene a cosa va 3-bettato e cosa preferisce solo un call, pensate a quali mani conviene tribettare in bluff, e soprattutto alla vostra posizione relativa.

Mani forti ma non fortissime hanno il problema che, se le 3-bettiamo, rischiamo di ottenere fold dalle mani peggiori e call dalle mani migliori. Pensate a un AJs da BTN contro l’apertura di MP. Se chiamerà crediamo davvero lo farà con mani che dominiamo? Se sì, quante saranno rispetto a quelle che ci dominano?

Indicativamente quando siamo fuori posizione vorremo 3-bettare di più, per compensare con l’aggressività la debolezza della posizione. Leggi questo articolo sulla realizzazione dell’equity per saperne di più.

Come sempre, tribettare solo per valore porterà gli opponent a exploitarci con dei bei fold, quindi aumentiamo la frequenza di bluff in modo da guadagnare più piatti uncontested e mettere in difficoltà gli avversari.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Cinque consigli top per affrontare i momenti di downswing

Cinque consigli top per affrontare i momenti di downswing

Abbiamo affrontato nei giorni scorsi il tema della varianza e del modo di affrontare ogni momento del poker. Lo abbiamo fatto attraverso i consigli forniti da Vivian Saliba, team pro di 888poker. Questa volta facciamo nostre le parole di un altro esponente di questa...

leggi tutto
10bb non è push or fold: Fedor Holz flatta gli Assi OOP

10bb non è push or fold: Fedor Holz flatta gli Assi OOP

Chi gioca a poker dagli anni d'oro si ricorderà di quelle "regole" comuni dei tempi per semplificare la complessa strategia del gioco. Una di queste era il famoso "push or fold", derivato dallo studio dei Sit&Go dell'epoca. Essenzialmente, da short stack le scelte...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?