Alex Fitzgerald: come si affrontano nits, calling stations e maniacs?

Mar 24, 2023

Alex Fitzgerald

Al giorno d’oggi, i giocatori di poker sono più esperti rispetto al passato. Adesso ognuno ha un proprio stile, considerati i diversi metodi di studio. Quando ci si siede al tavolo, il primo compito è quello di determinare lo stile di gioco di ciascun giocatore. Ci troviamo davanti ad un “nit“, una “calling station” o un “maniac“? Grazie ad alcuni consigli di Alex Fitzgerald sul sito pokernews.com, vediamo nel dettaglio come affrontare ciascuno di loro.

Leggi un nostro articolo sugli stili che ti rendono perdente nel poker!

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

I consigli di Alex Fitzgerald

Affrontare un nit

È facile individuare un “nit“. Folda presto e spesso. Se stiamo giocando dal vivo, noteremo che i nits non hanno problemi a foldare automaticamente e rapidamente. Sanno quali mani gli piacciono e le giocheranno in modo duro. Di solito questi giocatori hanno sempre la mano migliore agli showdown. Un ottimo rimedio contro di loro sarebbe quello di stare alla larga da loro per la maggior parte del tempo. Dovremmo rilanciare di più quando sono alla nostra sinistra, perché essi raramente faranno una 3bet o un cold call. Dovremmo solo tenere a mente che, nel momento in cui si mettono in gioco, dobbiamo essere cauti.

Un consiglio. Se l’avversario è nel BB generalmente chiamerà con un range ampio, ma non si sentirà a suo agio nel difenderlo. È qui che dobbiamo bombardarli con puntate multiple, portandolo facilmente al fold.

Affrontare una calling station

Se notiamo un giocatore che limpa costantemente preflop e che chiama i raise, è probabile che si tratti di una calling station. Generalmente è un giocatore che si siede al tavolo per rilassarsi. Al flop essi non folderanno nulla di minimamente decente. Odiano foldare e non lo nascondono, ed arrivati al river ci stupiranno con la “scarsità” della loro mano. Con questi players bisogna giocare buone mani ed in modo aggressivo, eliminando i bluff.

Non avremo per forza bisogno di una top pair per strappargli buone parti di stack: anche una seconda coppia con un top kicker spesso andrà bene.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Affrontare un maniac

Come si riconosce un maniac? Il modo più veloce è notare chi rilancia di più in preflop. I nits non lo fanno perché aspettano mani enormi, le calling stations nemmeno perché gli interessa solo vedere i flop. I maniacs spammano costantemente raise non avendo problemi a infastidire gli altri.
Non tutti però ragionano cosi, alcuni preferiscono mettere alla prova gli avversari nelle street successive .
Contro questi giocatori dovremmo scegliere una mano decente e chiamarli, evitando di rilanciare. Lasciamoli bluffare cercando di trovare più tells possibili. A proposito, ti servirà questo articolo!


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

Ti sei mai chiesto... perché giochi a poker? È una domanda dalle tante sfaccettature, e che spesso può anche essere liquidata rapidamente con un "Per divertimento", che è accettabilissimo a qualunque livello tu sia. Tra le altre risposte impulsive, alcuni possono aver...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?