Come filtrare le statistiche degli HUD Poker per avere sempre i risultati più affidabili

Apr 28, 2021

Come filtrare le statistiche degli HUD Poker per avere sempre i risultati più affidabili

Dopo i tre consigli per un HUD poker pratico e affidabile, proseguiamo la nostra serie sull’utilizzo dell’Heads-Up Display dei software di tracking.

Oggi parleremo di come filtrare i dati per ottenere dati più veritieri possibile. Ricordate però che filtrare significa escludere delle mani, ed è una pratica che riduce di molto il campione; quindi se è vero che le statistiche così saranno più affidabili, è anche vero che ci serviranno molte più mani per poter dare realmente valore all’informazione.

Prima di cominciare, in questa sezione di Grinderlab potrai trovare altri utili articoli sui software poker, come impostarli e come usarli al meglio.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Mani datate

Il gioco di chiunque si evolve nel corso del tempo. Magari è da qualche mese che affrontate un field con un paio di avversari con cui condividete sempre il tavolo.

Che fortuna! Uno di loro ha un leak evidente e io so come sfruttarlo! Questo si traduce sempre in un guadagno nel lungo termine, ma attenzione a quando questo opponent aggiusterà il tiro!

Nel nostro database avremo migliaia e migliaia di mani che contempleranno questo leak, ma quando lui lo correggerà ci vorrà del tempo prima che l’HUD si assesti al nuovo valore.

Il consiglio è di filtrare le mani a partire da una certa data, per esempio contare solo le mani degli ultimi 2 mesi, o le ultime 20.000 mani giocate contro di lui. Le statistiche si faranno meno affidabili è vero, ma l’idea sullo stile di gioco sarà più affidabile e aggiornata.

 

Dividi le posizioni

Se sei un novellino nell’utilizzo degli HUD potresti limitarti a statistiche semplici, ma attenzione a suddividerle nella maniera corretta!

Immaginiamo di avere un dato per il RFI (Raise First In) generico di 30. Non dobbiamo fare l’errore di pensare che rilancerà il 30% del suo range quando sarà il suo turno!

Da UTG potrebbe rilanciare il 19%, e da BTN il 40%. Per questo su alcune statistiche (non tutte lo necessitano) è importante avere la divisione per position, che sia nell’HUD o nel popup.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Dividi gli stack

Nel cash game questo può essere irrilevante, nei tornei è imprescindibile.

Non ha senso guardare lo stile di un giocatore con 30bb se quasi tutte le mani che abbiamo con lui lo hanno visto giocare con 300bb.

Il gioco negli MTT cambia drasticamente a seconda dello stack con cui si gioca, e di conseguenza cambiano tendenze e leak.

Filtrate le statistiche per i vari range di stack che vi interessano: 0-10bb, 10-20bb, 30-50bb, 50bb+ per fare un esempio. Anche qui, più la divisione si farà specifica, più il campione di mani sarà risicato.

 

Elimina gli HU

Vi auguriamo che accada negli MTT più che nel Cash Game, ma visto che prima o poi ci si troverà in questa situazione tanto vale prepararsi.

Il gioco Heads-Up è una cosa completamente diversa dallo short-handed e dal full ring, e merita una visualizzazione a parte delle statistiche.

Il primo motivo è per avere un’idea del gioco HU del nostro avversario, ma anche e soprattutto per non sporcare le statistiche “normali” con le sue tendenze nel testa a testa!

Giocando HU si fanno velocemente molte mani, quindi potremmo avere un avversario con cui abbiamo 2.000 mani totali ma 400 di queste sono in Heads-Up, e i dati di VPIP, PFR, 3bet saranno presumibilmente più alti a causa del gioco più aggressivo in HU.

Filtrando le stat per il numero di giocatori al tavolo, è come se avessimo un HUD da 400 mani dedicato all’HU, e uno da 1.600 mani dedicato al full ring. Da fare assolutamente.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

GTO Wizard: le migliori alternative

GTO Wizard: le migliori alternative

Da quando sono diventati di pubblico dominio, i solver sono stati una vera e propria rivoluzione per lo studio del poker, e da qualche anno l'arrivo di GTO Wizard ha segnato un'altra pietra miliare in questa evoluzione. Perché? Perché GTO Wizard ha reso più veloce la...

leggi tutto
GTO: Le basi spiegate in maniera semplice

GTO: Le basi spiegate in maniera semplice

GTOWizard è il software poker dell'anno, non si può negare. Un solver praticamente istantaneo, completo, pratico, e oltre a questo ha anche un ottimo canale formativo che illustra nel dettaglio molti concetti della Game Theory. Molti poker player però ancora devono...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?