Il gioco dai blinds per Fedor Holz – ecco come scegliere la size

Apr 22, 2022

fedor holz

Seconda parte del free coaching di Fedor Holz, che analizza uno scenario bvb (blind versus blind) in torneo con stack 25x. Per rinfrescare il contesto, l’action prevede il limp del piccolo buio e il check del BB, scoprendo che al flop le frequenze di bet saranno molto basse.

Dopo aver capito che vorremo spesso giocare sulla difensiva, bisogna studiare quando e come vorremo puntare. Notare che anche se questo è un caso specifico, il ragionamento alla base può essere riapplicato in molte altre situazioni. Fatene tesoro!

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

“Ho identificato tre gruppi a cui dovremmo pensare: small bet, big bet (merged) e overbet (polarizzata).”

 

Bet 33%

Questa size ci piace quando abbiamo un sottile range advantage, siamo protetti nella parte più alta della distribuzione dell’equity (meno raise dal giocatore in posizione), ci sono meno spostamenti di equity nel tempo, ed è un incentivo per far foldare air con air, che considero una delle ragioni più importanti.

Infatti su board con carte alte e più disconnessi c’è una frequenza tra il 20% e il 45% di bet con questa size. AK5 rainbow mi sembra un buon esempio di questo, spesso nessuno ha hittato e possiamo far foldare un T3 con il nostro 96 per esempio.

 

Bet 66% (merged)

A mio avviso i due punti focali di questa size sono: (a) avere un vantaggio di equity nella parte alta dello spettro e (b) possibilmente mantenerlo nel tempo, quindi che non ci siano grossi spostamenti di equity.

I board di questo genere sono per lo più A-high, dove potremo puntare due terzi pot con una frequenza del 10%-15%. Prendiamo ad esempio un board come A74, penso sia un board buono per puntare 66% pot. Spesso i nostri AX (che abbiamo più del nostro avversario) resteranno la mano migliore, e possiamo quindi puntare un po’ più verso l’all in.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Più il board è immune a spostamenti di equity nelle prossime street, più equity avrà il nostro avversario, più saremo contenti di usare una size del genere. Quindi un AT3 sarà diverso da un A65, in questo secondo caso probabilmente alzeremmo un po’ la size.

 

Bet 150% (polarized)

Andare in overbet si traduce in una strategia più polarizzata. Vogliamo usarla quando abbiamo una parte del range che vuole andare all in in fretta, non abbiamo svantaggi di nut ma a volte abbiamo il vantaggio, e soprattutto ci possono essere grandi cambiamenti nell’equity. 

Penso che sia combattuta la scelta tra overbet polarizzate e bet small, ma sembra che una strategia overbet sia migliore in termini di EV su board medi, come 964 dove abbiamo molti 9X e l’avversario ha molta equity. Qui checkeremo molto spesso, tipo 80%-85%, e il resto delle volte vorremo puntare pesante.

Quando un board è molto connesso, se ci sono possibili draw di scala e/o colore, vorremo andare per la size più alta. 964 con due carte dello stesso seme vorremo puntarla 150%, 200%, o anche di più se sappiamo come polarizzare correttamente il range.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?