Molly Bloom svela quando si è rotto il giocattolo dei suoi “games”

Ago 26, 2023

molly bloom

La lunga intervista rilasciata nei giorni scorsi da Molly Bloom ha fatto discutere ed è destinata a farlo ancora per un po’ di tempo. Quella che è stata a lungo la signora del cash game high stakes a livello mondiale ha finalmente vuotato il sacco. Fin qui la nostra redazione si è occupata di due aspetti a dir poco clamorosi, che la donna ha svelato durante la chiacchierata con il fondatore del canale Youtube “The Diary of a CEO”.

La Bloom ha svelato di essere stata minacciata da un sicario subito dopo la rovina di queste partite altisonanti. In un altro spaccato di questa lunga chiacchierata, Molly ha parlato anche del suo arresto e di una proposta indecente avanzata da agenti FBI. Oggi ci andiamo a occupare del momento in cui il mondo all’apparenza incantato si è rovinato fino a distruggersi dall’interno.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Molly Bloom e la fine dei giochi

Durante l’intervista, Molly Bloom ha fatto cenno a una banca che avrebbe dovuto farsi carico di eventuali garanzie da parte dei giocatori che prendevano parte ai celebri “Molly’s Games”. Qualcosa, però, a un certo punto è andato storto:

C’erano giocatori che perdevano soldi e non pagavano i debiti. Quando prendevi parte alle partite, stabilivi un rapporto creditorio. Altrimenti questa gente avrebbe dovuto portare con sé milioni di dollari cash, non era ragionevole. Si giocavano partite da 250.000 dollari di buy-in, in una di queste partite qualcuno ha perso 100 milioni di dollari.

Fu quello, di fatto, l’inizio della fine dei Molly’s Games.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il racconto di Molly Bloom, infatti, prosegue così:

Non potevamo fare ricorso alla polizia, l’unico modo per rivalerci dei cattivi pagatori era la criminalità organizzata. Non era illegale non pagare il debito, non avevamo una licenza. Nei fatti, noi prestavamo dei soldi alla gente. 

 

Dunque è così che si è concluso uno dei circoli divenuti viziosi più pericolosi nel cash game high stakes in America.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Arrivare al Day 2 WSOP… ma dormire due ore di troppo

Sapete perché molti poker player raccomandano un occhio all'alimentazione, all'esercizio fisico, alla meditazione... ma soprattutto a un buon sonno?  Certo, perché sono tutti fattori che migliorano la salute del nostro cervello e la qualità delle sue prestazioni. Ma...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?