Unblocker: l’importanza di avere carte ininfluenti per l’avversario

Giu 27, 2023

Blocker

Di blocker ormai dovremmo aver sentito parlare abbastanza, ma nel tuo poker tieni in considerazione anche gli unblocker, il loro esatto opposto?

Sappiamo che i blocker sono delle carte che abbiamo in mano (o siamo consapevoli della loro presenza) e pertanto non possono essere nella mano avversaria. 

Di conseguenza, possiamo limitare anche di molto le combinazioni di valore dell’opponent. Per esempio se abbiamo un asso di picche in mano e sul board ci sono tre picche, sarà molto difficile che l’altro possa avere colore, e sicuramente non nuts.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Gli unblocker servono esattamente al contrario, anche se all’inizio può sembrare controintuitivo.

Gli unblocker sono carte che conosciamo che non abbassano le probabilità che un avversario abbia delle specifiche mani, e sono molto utili quando pensiamo al range di bluff dell’opponent.

Per esempio, se giochiamo un draw, chiudiamo una coppia al river e l’avversario punta, sarà più difficile trovarlo in bluff con missed draw, perché avremo noi le carte utili per questo fine.

Spesso gli unblocker ci portano a fare dei bluff-catch quasi controintuitivi, per esempio con un kicker più basso che non blockera delle combo di draw che l’avversario potrebbe avere.

Immaginiamo un flop come Q-T-7: con una mano come J-7 i nostri hero call (al river) saranno meno profittevoli di quando avremo 7-6, perché blockeriamo tutte le combo di A-J, K-J, J-9 e J-8.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Anche nelle value-bet gli unblocker hanno una discreta importanza. Lo scenario più evidente, quando cominciamo a giocare con i solver, è notare che i mid set vengono spesso puntati con frequenza più alta dei top set.

All’inizio sembra insensato, perché sono mani evidentemente di valore ed equity inferiore. Però con il top set blockeriamo tutte le combo di top pair del nostro avversario, che sono quelle con cui chiamerà più volentieri le nostre puntate.

Per spiegarci meglio: su A-10-5, una continuation bet con 10-10 porterà sicuramente più valore di un A-A, perché ci permetterà di vincere chips a tutti gli A-X del nostro avversario.

Con due assi in mano, ogni combo di A-X suited per esempio si riduce del 66%! 

Ci sono molti altri scenari in cui gli unblocker si rivelano molto utili, ma crediamo che il modo migliore di comprenderli è ragionarci sia al tavolo che nello studio post sessione.

Facci sapere cosa scopri e buon divertimento! 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Uno degli errori più frequenti commessi dai giocatori amatoriali è quello di puntare solo con una mano forte. A loro parere, come sottolinea Jonathan Little in un articolo su CardPlayer, l'unico modo per vincere è aspettare una premium hand e mettere le chips al...

leggi tutto
BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

Nel poker live, oggi, BB ante e BTN ante sono le modalità più diffuse, al punto che praticamente le ante normali non si vedono più. Ma come funzionano e cosa cambia quando a pagare le ante sono il Big Blind o il Bottone?     Cosa è il BB Ante...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?