WPT Heads-Up Championship: La prossima sfida sarà PHIL IVEY contro TOM DWAN?

Mag 25, 2021

WPT Heads-Up Championship: La prossima sfida sarà PHIL IVEY contro TOM DWAN?

Sempre più testa a testa nel mondo del poker, con il ritorno del WPT $25.000 Heads-Up Championship a giugno, che vedrà tra i protagonisti anche gli epici nomi Phil Ivey e Tom Dwan.

Saranno 32 i contendenti per il titolo di campione Heads-Up, che dato il buy-in importante vedrà sicuramente l’elite del poker mondiale seduta ai tavoli. Gli unici nomi ufficiali insieme a Ivey e ‘durrrr’ saranno Nick Schulman, Landon Tice e Brad Owen.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

L’ecosistema del poker muta nel corso del tempo. Anni fa era l’epoca d’oro dei Sit&Go, poi c’è stato l’avvento del cash game, dello zoom, degli Spin. Agli stake più alti del mondo una volta c’era sempre traffico, anche negli scontri Heads-Up, che al giorno d’oggi però fanno fatica a partire.

Sarà per questo, per una forzata voglia di action, o per motivi legati alla pandemia, ma ultimamente le sfide Heads-Up high stakes sono diventate la nuova moda dei top player, da Negreanu-Polk, a Phil Galfond, a Holz-‘limitless’.

 

Torna il National Heads-Up Championship

Forse vedendoci un buon palcoscenico, a 8 anni dall’ultima edizione, il World Poker Tour ha riesumato lo storico format “National Heads-Up Championship” trasmesso dalla NBC dal 2005 al 2013.

Su quel palco ci sono saliti i migliori giocatori di quegli anni, incluso il nostro Dario Minieri, che nel lontano 2009 diede una sonora lezione a Mike Matusow per poi arrendersi di fronte a Daniel Negreanu.

Nell’albo d’oro dei vincitori compaiono i nomi di Phil Hellmuth, Chris Ferguson ed Erik Seidel, e tra i partecipanti delle varie edizioni sono comparsi Doyle Brunson, Dan Cates, Viktor Blom, Ike Haxton, Jason Mercier e un lunghissimo elenco dei migliori giocatori della storia.

Tra questi non potevano mancare i due sceriffi della golden age del poker: Tom Dwan e Phil Ivey, che ad ora sono gli unici della vecchia scuola ad aver confermato la presenza al prossimo incontro dal 18 al 22 giugno in Messico.

Storicamente l’Heads-Up Championship si è svolto ad eliminazione diretta in stile torneo di tennis, partendo da 64 giocatori, uno contro uno alla meglio delle tre.

La nuova edizione 2021 vedrà invece 32 giocatori ai tavoli, sarà presentata da Poker King, media partner che ha come ambassadors proprio i citati Ivey e Dwan, e verrà trasmessa in streaming su Twitch e YouTube.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
5€
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Chi saranno i partecipanti

Per il momento non si sa molto di più, se non che all’evento parteciperanno anche Nick Schulman, Brad Owen e Landon Tice.

Mentre ‘durrrr’ e Ivey non dovrebbero avere bisogno di presentazioni, Schulman è il 54° nella All Time Money List con oltre 13 milioni di dollari in vincite live, di cui 2 provenienti da una vittoria al WPT Finals del 2005, 3 braccialetti WSOP, regular della Bobby’s Room del Bellagio e commentatore per le WSOP 2019.

Brad Owen è invece più noto per il suo seguitissimo canale YouTube dove produce principalmente vlog delle sue partite di poker. Regular dei midstakes live, non ha riportato grossi successi nei tornei. Che questo possa essere il primo?

Di Landon Tice invece abbiamo avuto modo di parlare di recente per un guanto di sfida gettato a Bill Perkins: 20.000 mani a blinds $200/$400 e un vantaggio folle di 9 bb/100. Tice è un ragazzo di solo 21 anni specializzato nell’Heads-Up No Limit Hold’Em, e anche lui non ha un enorme palmares di vittorie in tornei live, con “soli” $268.378 riportati su Hendon Mob.

Chi potrebbe partecipare è difficile a dirsi, soprattutto considerando il limite di 32 giocatori. Non sarebbe una sorpresa vedere il ritorno di Phil Hellmuth ed Erik Seidel a difendere il titolo, e probabilmente alcuni dei coinvolti nelle ultime challenge Heads-Up, come Daniel Negreanu, Doug Polk, Phil Galfond e forse Fedor Holz, potrebbero farsi vivi.

Probabile la presenza dei migliori heads-uppisti come Dan Cates, Dan Colman e Olvier Busquet, meno plausibile Wiktor Malinowski vista la sua inclinazione a giocare per stake ben maggiori. Restate sintonizzati su Grinderlab per aggiornamenti!


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo credits: Pokercentral

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?