WSOP 2021 – Sogno azzurro nel Millionaire Maker, Hellmuth ci riprova

Ott 11, 2021

sergio benso millionaire maker

Prende il via una nuova settimana tra le mura del Rio All Suite Hotel and Casino di Las Vegas. Quella che per l’ultimo anno dovrebbe essere la casa delle World Series of Poker ha visto anche nella notte appena trascorsa una serie di appuntamenti tutti da vivere e da gustare. Nella giornata di ieri ci siamo lasciati con due nuovi braccialetti, ma gli avvenimenti accaduti oggi sono altrettanti interessanti.

In primis per i nostri colori, perchè abbiamo ancora un rappresentante nel Millionaire Maker, uno dei tornei più interessanti in tutta la schedule delle WSOP 2021. E poi perchè anche Phil Hellmuth non molla e cerca con una certa intensità di rendere ancor più forte il suo primato di braccialetti vinti. Anche nella prossima notte The Poker Brat farà un tentativo per assicurarsi il sigillo numero 16.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Millionaire Maker, Sergio Benso corre

Partiamo proprio dal Millionaire Maker, che ha vissuto nella notte appena trascorsa il suo Day 2. Sono 170 i giocatori ancora in corsa per l’ambito braccialetto e per una prima moneta da un milione di dollari, come suggerisce il nome dell’evento. Come abbiamo già accennato c’è ancora un italiano in corsa: stiamo parlando di Sergio Benso, il player genovese che è un’abitué delle WSOP.

Benso ha chiuso il suo Day 2 con 645.000 chip da mettere in busta. La sua posizione è esattamente a centro gruppo, all’85° posto del chipcount che è comandato da Darryl Ronconi, davanti al connazionale Luis Apolinario e al francese Thomas Eychenne. Da seguire Faraz Jaka e Vanessa Kade, entrambi in Top 10 mentre un po’ più indietro troviamo anche il belga Kevin Hallaert.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Phil Hellmuth ci riprova

Ancora una volta ci ritroviamo a scrivere della caccia, ormai spasmodica, di Phil Hellmuth al 16esimo braccialetto WSOP in carriera. The Poker Brat ci sta riprovando anche nell’evento #19, il Seven Card Stud Championship da 10.000 dollari. La prossima notte sarà quella del Final Table, già il terzo per lui in questa edizione delle World Series of Poker.

Il parterre è decisamente all’altezza di una notte che per Hellmuth potrebbe essere magica. Il chipleader è Anthony Zinno, l’unico ad avere uno stack più grande di quello di Phil al termine del Day 2. Ma bisognerà fare grande attenzione anche a Stephen Chidwick nonostante sia proprio lui a chiudere il count al settimo posto.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

WSOPE – Quattrucci e Andrian all’assalto del Main Event

WSOPE – Quattrucci e Andrian all’assalto del Main Event

Entra sempre di più nel vivo l'appuntamento principe dell'edizione 2021 delle World Series of Poker Europe. Stiamo ovviamente parlando del Main Event, torneo che ha raggiunto numeri stratosferici se consideriamo anche la situazione in cui versa la Repubblica Ceca (e...

leggi tutto
Entra nella migliore community di poker in Italia

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative !

x

Entra nella migliore community di poker in Italia

newsletter

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?