+39 3207056035

Assistenza 7 giorni su 7

info@grinderlabpoker.it

Scrivici quando vuoi!

Cinque modi per sbollire subito da un tilt pokeristico

Lug 28, 2023

tilt poker

Brutta esperienza il tilt nel poker! Uno stato negativo generato tipicamente da una sconfitta, che non fa altro che farci perdere il focus peggiorando ulteriormente le nostre prestazioni in game.

Per evitare di decimare il bankroll in poche mani, è importante imparare a riprendersi velocemente da un tilt, ed ecco la nostra personale top 5 sui migliori metodi.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

La prima cosa da fare è sempre imparare a riconoscere quando si è in tilt. Bisogna allenarsi a sviluppare la sensibilità verso se stessi e interrogarsi frequentemente per capire se siamo lucidi o il nostro equilibrio psicofisico è corrotto da qualche cosa successa in game.

La seconda cosa da fare è imparare a non essere soggetti al tilt, o quantomeno a resistergli il più possibile. Se però capita comunque, questi sono i modi migliori per tornare in sé.

Fai una pausa

Questo è il consiglio d’oro, che nella sua banalità è più efficace di quanto si possa pensare.

Il modo più semplice e immediato per calmarsi è interrompere il gioco e allontanarsi dal tavolo. Questo permette di rilassare la mente, respirare profondamente, distogliere l’attenzione dal poker e riprendere la lucidità.

Si può approfittare appunto per meditare o fare un po’ di attività, come vedremo successivamente, ma anche una passeggiata può rilassarci molto velocemente.

Inoltre il nostro picco di focus cala naturalmente dopo qualche decina di minuti, e fare pause è il modo migliore di esprimere sempre il nostro A-Game. Ecco perché è una buona idea adottare la tecnica del pomodoro.

Analizza le mani

Invece di arrabbiarsi con il fato, cerchiamo di puntare il dito alla vera causa del problema.

Un buon modo per sbollire da un tilt a poker è rivedere le proprie mani e cercare di capire se si sono commessi errori o se si è stati vittime della varianza.

Questo aiuta a razionalizzare la situazione, a imparare dai propri sbagli e a migliorare il proprio gioco.

Inoltre, se anche fosse davvero colpa del fato, avremo passato un po’ di tempo a studiare e riflettere, cementificando sempre più le nostre competenze. Win-win, no?

Sfogati con qualcuno

Condividere i propri sentimenti e le proprie esperienze con qualcuno che capisce il poker può essere molto utile per sbollire da un tilt.

Può trattarsi di un amico, di un coach, di un compagno di gioco o altro. Parlare con qualcuno può aiutare a sfogarsi, a ricevere consigli, a confrontarsi con altri punti di vista e a trovare sostegno e incoraggiamento.

Il top sarebbe qualcuno competente e critico che possa dirci in tutta franchezza “non hai sfortuna, hai sbagliato”, ma anche una spalla su cui piangere ci ridarà velocemente la pace che ci serve.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Fai attività fisica

Mens sana in corpore sano è più che un detto, è una realtà che ogni pokerista dovrebbe perseguire.

Fare attività fisica è un ottimo modo per liberarsi dello stress e delle tensioni accumulate durante il gioco. L’attività fisica stimola la produzione di endorfine, ormoni che inducono sensazioni di benessere e piacere.

Inoltre, fare attività fisica migliora la salute, la forma fisica e l’autostima.

Medita

La meditazione ha scientificamente fortissimi poteri di calmarci e tranquillizzarci, renderci più concentrati e resistere alle sofferenze, fisiche e non.

Se non sai da dove iniziare, cerca la mindfulness, la più semplice da seguire, efficace, e senza concetti filosofici, musiche, incensi o pose strane.

Il bello è che bastano dieci-quindici minuti ogni tanto per avere subito un’efficacia significativa! Meglio se lo si fa ogni giorno, però, anche quando non si tilta.

Leggi anche: Dan Cates intervista Elliot Roe – L’ipnosi può farti migliorare a poker?

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

“Cos’è che ti spinge a giocare a poker?” Fedor Holz

Ti sei mai chiesto... perché giochi a poker? È una domanda dalle tante sfaccettature, e che spesso può anche essere liquidata rapidamente con un "Per divertimento", che è accettabilissimo a qualunque livello tu sia. Tra le altre risposte impulsive, alcuni possono aver...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?