Dan Bilzerian poker: è diventato ricco con il Texas Hold’Em?

Gen 31, 2023

dan bilzerian poker

Il Dan Bilzerian poker player è una scena che ormai è entrata nell’immaginario collettivo. Dan appare agli occhi della gente come il vero self-made man americano, che è riuscito con le sue abilità a costruire un patrimonio enorme e a vivere nel lusso sfrenato, circondato da donne, macchine, armi, viaggi e carte e chips. 

Nell’ambiente pokeristico però il re di Instagram da oltre 33 milioni di follower non è poi così considerato, anzi ha ricevuto spesso critiche e insinuazioni che la sua storia sia falsa. 

Grinderlab ha deciso di analizzare la questione per voi. Andiamo allora a scoprire se Dan Bilzerian si è fatto strada con il poker e come. 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Le dichiarazioni di Dan Bilzerian

Blitz” ha più volte dichiarato di aver vinto milioni di dollari giocando a poker, e di essersi fatto una fortuna partendo da zero in questo modo. 

Sono rimaste scolpite nella storia le parole di Dan Bilzerian al famoso podcast di Joe Rogan:

Tutti i miei soldi li ho fatti giocando a poker. Ho fatto il militare per quattro anni, poi ho frequentato il college. Nel 2005 ho iniziato il mio percorso nel poker con i soldi che ricevevo dall’esercito dopo i molti infortuni subiti durante l’addestramento.

Ho fatto quattro anni di college, mio fratello mi ha insegnato a giocare a poker. Dopo aver perso tutto ho venduto tre pistole per $750 e da lì è iniziata la mia fortuna. Ho trasformato quei soldi in diecimila dollari in una partita su una nave durata una settimana e mezza, poi sono andato al casinò Bellagio di Las Vegas, e tre settimane dopo sono diventati $186.000.

Dan Bilzerian

“…e il resto è storia” direbbe qualcuno, inclusi i principali portali di informazione e la pagina Wikipedia di Dan Bilzerian, che lo descrivono dappertutto come poker player professionista. 

Il dubbio

Chi invece conosce abbastanza il mondo del poker, fa fatica a credere a questa versione per due motivi principali: Dan non si era mai visto nelle partite high stakes tra i migliori al mondo (di cui dovrebbe far parte, in teoria) e quando si è visto giocare il Dan Bilzerian poker pro… semplicemente non era bravo! 

Se a questo si aggiunge che il padre Paul Bilzerian ha fatto una fortuna come specialista nell’acquisizione di aziende, si aggiunge un piccolo tassello al dubbio. 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Inoltre Paul alle volte ha infranto qualche legge per arricchirsi. È finito in carcere per dichiarazioni false, frode e cospirazione, e non è chiaro il patrimonio in suo possesso, né quanto abbia potenzialmente affidato ai figli. 

Alcuni in malafede collegano le due cose e insinuano che il padre abbia “nascosto” i soldi con un trust accessibile ai figli, e che Dan possa giocare a poker con questi. Sostanzialmente ripulendoli.

Certe voci dicono addirittura che tutte le attività di Blitz siano una sorta di copertura per giustificare il tenore di vita che i soldi della sua eredità gli possano permettere: le modelle perfette sconosciute pagate, riguardo al poker non ci sono fonti ufficiali sulle sue vincite, e le sue aziende principali non presentano bilanci indicativi di successo.  

La smentita?

Al riguardo, Dan Bilzerian stesso ammette di aver ereditato dei fondi fiduciari di entità ignota una volta compiuti trenta anni, seppure a più occasioni rimarcando di aver guadagnato la maggior parte dei suoi soldi giocando a poker. 

In un’intervista a Wall Street Journal invece ha rifiutato di dire quanto questi soldi ereditati abbiano avuto un impatto sui suoi inizi e nella sua carriera pokeristica. Sia chiaro, non rispondere a una domanda non significa per forza negare il suo contenuto, ma qualche sospetto può alimentarlo. 

Sfiorando di nuovo l’argomento poker, persino Bill Perkins, altro riccone appassionato di poker e stretto amico di Dan, ha negato che Blitz sia diventato ricco giocando a poker, ma che sia tutto frutto della famosa eredità. 

Dan Bilzerian poker player

Per lungo tempo quelle di Bilzerian erano solo parole senza grandi evidenze, ma qualche tempo fa abbiamo avuto modo di vederlo giocare a Texas Hold’Em in uno streaming online

Dopo un’analisi che non ha nemmeno avuto bisogno di essere troppo approfondita, possiamo unirci al coro che sostiene che Bilzerian non sia un bravo giocatore di poker

Alcune sue giocate sono a livello amatoriale, e siamo sicuri che non avrebbe gran successo in mezzo al mare di squali high stakes. 

Significa che sono tutte bugie e che non ha vinto decine di milioni giocando a poker? 

Non per forza. La regola d’oro del poker dice che l’importante non è essere i migliori in assoluto, ma giocare contro avversari peggiori di te. 

Se Bilzerian affrontasse i top player mondiali avrebbe vita difficile, ma contro businessmen medi e ricchi appassionati di poker non professionisti? 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Esistono delle partite private in cui uomini molto ricchi giocano per cifre esorbitanti, e tipicamente vogliono tener lontani tutti i professionisti che non vedono l’ora di sedersi con loro. 

Dan Bilzerian potrebbe tranquillamente essersi seduto a tavoli di questo calibro e aver davvero guadagnato milioni e milioni solo perché è un po’ più bravo degli altri partecipanti di queste partite. 

Persone come Daniel Negreanu e Haralabos Voulgaris confermano questa teoria, e noi non fatichiamo a crederci. 

Per riassumere il tutto: dubitiamo fortemente che Dan Bilzerian sia partito dal nulla e sia diventato milionario giocando a poker, ma è sicuramente possibile che con un capitale di partenza, abbia vinto grossissime cifre anche non giocando tanto bene.

Piccola storia conclusiva: una volta stava per avversarsi l’heads-up più ricco della storia del poker, con centinaia di milioni di dollari in palio e Bilzerian protagonista, ma a oggi resta solo una pomposa battaglia verbale, un celodurismo svanito nel nulla. Sarebbe davvero curioso sapere cosa sarebbe successo se…

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

Scrivendo l'articolo sulla poker room che non vuole giocatori vincenti, è nata una riflessione sull'ecosistema pokeristico, che in un modo o nell'altro sembra destinato a tendere allo zero. È un mondo dove tanti perdenti introducono denaro, e pochi vincitori lo...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?