Cosa vuol dire davvero “Mettersi d’impegno” nel poker

Ott 18, 2022

MMAsherdog: "È inutile piangersi addosso. Il lavoro duro è l'unica cosa che conta"

Questo articolo trae ispirazione da un trafiletto di un testo scritto da Benjamin “bencb” Rolle su PokerStrategy, in cui il pro tedesco spiega di smettere di giocare al gioco delle colpe, e giocare a poker a livello professionale solo se ne siamo convinti e siamo pronti a superare duri ostacoli senza aspettarci di trovare sempre la strada in discesa.

Un concetto molto interessante, che tira fuori la vera essenza di ciò che ci vuole per diventare giocatori di successo, al netto di tutte le cose che pensiamo o sentiamo in giro dai discorsi motivazionali poker-oriented.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Fallirai, e solo dopo avrai successo

Tutto l’impegno possibile non garantisce risultati. Aumenta solamente di un po’ le tue chance. 

“Ma pensavo che se lavoro duro e mi impegno, riuscirò a raggiungere i miei obiettivi”, e come risponde giustamente Ben: Benvenuto nella vita reale.

Il concetto di fondo non è sbagliato, ma manca di un dettaglio e distorce un po’ il contenuto della frase: si pensa che il risultato sia direttamente correlato alla fatica NEL BREVE TERMINE, ma la realtà è che potremmo dover sbattere la testa contro un muro un bel po’ di volte prima di farcela.

La fragilità di arrendersi davanti a uno, due o tre fallimenti è ciò che ha interrotto molte potenziali carriere pokeristiche di successo. E va benissimo non avere un’indole adatta a insistere così tanto, è per questo che Rolle raccomanda di provarci solo se si è davvero determinati.

È un po’ lo stesso concetto delle percentuali preflop: partire all’80% non garantisce la vittoria, ma la rende più probabile. Allo stesso modo l’impegno non garantisce il risultato.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La buona notizia è che se si è determinati a rialzarsi dopo ogni caduta, ogni tentativo incrementerà le chance di successo fino ad arrivare, infine, alla volta buona.

Per chi mastica di matematica, e si spera che in una community pokeristica siano molti, possiamo vederla così (usando cifre non realistiche): impegnandoti hai una possibilità su 10 di riuscire, 10%. Man mano che insistiamo, la probabilità di continuare a fallire si fa sempre più sottile, e su dieci tentativi avremo quasi il 70% di possibilità di successo.

Un esempio vivente è Phil Hellmuth, criticabile quanto volete ma senza dubbio una pietra miliare della storia del poker. Lui è tornato a casa con le pive nel sacco per dieci volte, prima di trovare la marcia giusta nel suo tentativo di conquista di Las Vegas.

Se si fosse arreso al nono tentativo, nessuno avrebbe mai sentito parlare di lui. 

Attenzione: con questo non vogliamo illuderti che “insisti e persisti e prima o poi ce la fai”, ma ricordarti che se sei determinato, sogni di vivere di poker e godere di tutti i lati positivi di questa carriera, e sei disposto a impegnarti sul serio, stringi i denti e non abbatterti.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Conosciamo i finalisti del Main Event WSOP 2024

Conosciamo i finalisti del Main Event WSOP 2024

Finalmente ci siamo: stanotte alle ore 22.30 italiane partirà il tavolo finale più atteso dell'anno, quello che tutti i pokeristi sognano di giocare almeno una volta nella vita. Vediamo chi sono i nove giocatori che stanotte siederanno al tavolo finale del Main Event...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?