Mateos non riesce a fermarsi, perdendo una bella somma

Nov 27, 2022

Adrian Mateos

È passato poco tempo da quando abbiamo parlato del river “miracoloso” tra Adrian Mateos e Scott Seiver. Ebbene, lo scontro tra i due quattro volte vincitori di braccialetti WSOP nel Poker Masters 2022 ha regalato una enorme mole di hands fantastiche, degne di essere analizzate.

In questo articolo:

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

 

La mano

Situazione: Final table. Blinds 15K-25K e BBAnte 25K. Sei giocatori rimasti.

Preflop: Scott Seiver (chipleader) rilancia a 50.000 dal cutoff con AQ♣, Adrian Mateos chiama dal big blind con una coppia di sette: 7♠7. Tutti gli altri foldano, heads-up.

Flop: QQ5♠ – Mateos si mantiene tight con un check mentre Seiver effettua un raise di 40.000. Mateos fa call.

Turn10♥ – Altro check di Mateos che porta Seiver ad effettuare una bet di 175.000. Mateos chiama anche questa volta.

River2 Anche sul river Mateos agisce con l’ennesimo check e Seiver punta 500.000 in value bet. Mateos chiama inaspettatamente.

 

Analisi della mano

Alla divisione delle carte, Scott Seiver è il chipleader e Adrian Mateos lo segue, dietro di lui per meno di quattro big blind. Seiver apre con una strong hand da cutoff. Mateos con i suoi pocket sevens nel big blind opta per una flat call, non volendo gonfiare di tanto il pot. Le tre carte iniziali vengono rivelate e mostrano due regine e una coppia di picche. Mateos inizia a checkare sulla sua coppia mentre Seiver ha puntato poco meno del 29% del pot con un tris di regine, asso kicker. Mateos sceglie di continuare chiamando ed il turn mostra un dieci.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La star spagnola (Mateos) ha fatto check una seconda volta inducendo l’americano a puntare 175.000 su 220.000. Call di Mateos ed eccoci al river, che non aiuta nessuno dei due. Ancora una volta check di Adrian. A questo punto, né una scala né un colore erano possibili, l’unica mano in grado di battere Seiver era un full. Quindi, sicuro di se stesso, quest’ultimo effettua una value bet di 500.000 nel piatto di 570.000. Mateos tilta gettando d’impeto le fiches per chiamare non stupendosi più di tanto della sua sconfitta, scendendo in quinta posizione tra le chip dei sei contendenti rimasti. Molto difficile giustificare le sue scelte.

Anche i professionisti sono umani ed il tilt è sempre dietro l’angolo. Guarda questo tilt assurdo di Negreanu.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?