MTT Hand Review – Corretto foldare gli assi in questo spot?

Ott 25, 2021

Con tutto il rispetto per Upswing Poker, la scuola di Doug Polk, non potevamo credere al titolo di uno dei loro ultimi post: “Dovrebbe foldare AA contro un caro amico?”

Non riteniamo che ci possa essere giustizia nella collusion o nel soft play, e per fortuna il contenuto dell’articolo era tutt’altro… ma allo stesso modo interessante!

Una mano giocata e analizzata dal pro irlandese David Lappin contro il caro amico e connazionale Dara O’Kearney, che potreste conoscere per le sue pubblicazioni sulla strategia dei satelliti e dei tornei Knock Out.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

David Lappin vs. Dara O’Kearney

Situazione: Torneo live da €550, blinds 200/300 BB ante 300, O’Kearney è UTG+1 con 127bb e Lappin UTG+2 con 137.

Preflop: UTG apre 2,3x, Dara si limita a flattare con A♥A♦, Lappin si unisce con 5♦4♦ e chiamano anche BTN e BB.

Flop:  7♠️4♣️4♠️ (13,2bb) – Checkano tutti fino a Lappin che punta 6,7bb, chiamano solo il bottone e O’Kearney.

Turn: 4♥ (33,2bb) – Checka ancora Dara, Lappin punta 21,7 big blinds, fold del bottone e call di O’Kearney.

River: 7♣ (75,5) – Con un SPR di 1.25:1, O’Kearney va in lead per 26,7bb, Lappin va all in per quasi 70bb in più e Dara trova il fold.

 

L’analisi

Preflop è già singolare la scelta di Dara di limitarsi al call con AA. La ragione riportata da O’Kearney è che 3-bettare UTG+1 contro il range stretto di UTG rende il proprio range molto tight, e diventa difficile avere abbastanza bluff per un range bilanciato e contemporaneamente avere board coverage. Inoltre rafforza il suo calling range.

Il call con 54s di Lappin invece è puramente speculativo, i suited connector giocano bene su certi board e finché ci si trova in fase deep stack vedere il flop può avere EV+. Inoltre con un raise e un call da early non si aspetta di trovare troppi squeeze.

Al flop per Dara checkare o puntare small hanno entrambe il loro valore, contando che con 5 giocatori nella mano, qualcuno può avere un 4, mentre non servono spiegazioni per la bet di Lappin. Entrambi i giocatori comunque devono stare attenti a possibili 77 o 4X migliori.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il turn mette in una botte di ferro Lappin, che può temere soltanto 77 o qualche progetto di scala colore, uniche mani con un briciolo di equity contro di lui. La sua unica preoccupazione è di estrarre più valore possibile, sapendo che Dara ha un range più forte di BTN, il quale chiamerà probabilmente solo con il top del suo range di call. Da questo la scelta della size di 2/3 del pot.

Al river sorprende la bet di O’Kearney, che Lappin reputa molto furba perché permette di estrarre valore da mani come JJ o TT che avrebbero potuto checkare behind. Lo shove di Lappin mira a un range di 6 combo di AA e una combo di 77 che lo sconfigge, uniche mani a suo avviso che potrebbero chiamare.

Nel frattempo l’action di O’Kearney funge anche da blocking bet, poiché difficilmente Lappin potrebbe pushare con mani peggiori di un 7X.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?