Doug Polk provoca Phil Hellmuth: “25.000 mani Heads-Up, se vinci ti do un milione”

Doug Polk Phil Hellmuth

Dopo la sfida Polk-Negreanu e quella ancora in corso (se ci sarà il terzo round) tra Hellmuth e Negreanu, Doug Polk ha ufficialmente lanciato il guanto di sfida a Phil Hellmuth per lo scettro del migliore.

Sono secoli che Polk e Hellmuth si pizzicano a vicenda, e proprio tra questi due di recente è stata giocata una delle mani più hot degli ultimi tempi. Ora è arrivato il momento di chiudere i conti in sospeso?

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La provocazione di Doug Polk

Come sempre il territorio dove nasce la faida è Twitter.

Doug Polk ha cinguettato senza mezzi termini a Phil Hellmuth di volerlo sfidare a un Heads-Up No Limit Hold’Em dalle stesse regole dell’incontro con Negreanu: 25.000 mani a blinds $200/$400 online su due tavoli.

La sicurezza assoluta di Polk di poter vincere questa sfida è resa plateale dalla side bet offerta: se Phil Hellmuth riuscirà a vincere, Doug pagherà all’avversario un milione di dollari, senza nessun vincolo nell’altro senso.

Divertente anche la risposta di Polk al primo commento al tweet: “L’ultima volta che hai fatto questo bluff sei stato chiamato” “Oh no ti prego, non altri $1.200.000” 

Nel più classico stile Polk, Doug ha anche cambiato la descrizione al proprio profilo, con provocatori riferimenti al suo rivale: “Sopravvalutato giocatore professionista di Sit&Go Heads-Up, bumhunter e imprenditore/investitore”. 

 

I precedenti

Il motivo di tutta questa sfida infatti deriverebbe dal solito discorso Hellmuthiano, che non perde occasione per parlare di sé come il migliore in assoluto.

Molto spesso nei discorsi pre-match contro Negreanu, Phil ha ricordato tutte le sue vittorie contro Esfandiari, Jungleman e lo stesso Polk, e dopo aver vinto anche il secondo sit and go contro Daniel, Phil ha aggiunto questo risultato alla sua lista di conferme.

Dall’altro lato giocatori come Negreanu e Polk hanno fatto notare come vincere un Sit & Go sia decisamente più facile che vincere in 25.000 mani cash game. È questo il motivo della provocazione di Polk probabilmente, che forse non si aspetta che Phil accetti, forse ci spera, ma è comunque disposto a giocarcisi un milione di dollari senza nulla in cambio.

Per la cronaca Phil Hellmuth non ha ancora accettato, si è limitato a ritwittare il messaggio del rivale.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Forse il territorio non si confà al campione di Palo Alto, noto per essere un giocatore da live che fa della sua “soul reading” la skill più preziosa. Forse ha già abbastanza carne al fuoco dovendo ancora affrontare DNegs in un eventuale terzo round, o forse lo scenario è troppo sbilanciato in favore di Polk.

Hellmuth è un grande campione sulla cresta dell’onda in quasi 5 decadi oramai, ma Doug Polk ha fatto dell’Heads-Up cash game online la sua disciplina, fino ad essere considerato uno dei migliori al mondo.

C’è anche da ricordare che i due hanno già avuto degli scontri al tavolo come accennato prima. Nel 2017 al King Of The Hill di Poker Night in America, i due hanno avuto una battaglia che ha visto Phil uscire vincitore.

Che Polk sia alla ricerca di una rivincita, dopo tutte le volte che Hellmuth ha usato questa vittoria come bandiera della sua grandezza negli Heads-Up?


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo by Assopoker

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?