ROI

ROI è l’acronimo di “Return On Investments” e, come per l’economia, anche nel poker è il rapporto della percentuale di denaro guadagnato su quello giocato. Si noti che si considera solo nel poker in modalità torneo (MTT, Sit & Go…) e non nel cash game.

Per esempio, giocando un torneo da €100 e chiudendo ITM per €150, il ROI si calcola così: vittoria netta / importo speso in forma percentuale. €50/€100 = 0,5 = 50%.

Più in grande, e questo è il significato più comune del termine, è il rapporto tra tutti i soldi vinti e tutti i buy-in versati. Quindi, se in tre anni giocassimo €200.000 e vincessimo un netto di €40.000, il nostro ROI sarebbe 20%.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Viene utilizzato spesso come indice di abilità di un giocatore di tornei, perché si suppone che più un giocatore vinca più sia bravo, per quanto non consideri molti fattori (per esempio, un giocatore può essere break-even ai tornei da €5, e poi con una run fuori dal comune vince un satellite per il Sunday Million vincendo anche quello. In questo caso il suo ROI sarà elevato, ma resta un giocatore mediocre).

Attenzione a non fare confusione quando si guarda Sharkscope con il ROI medio, che è la media dei singoli ROI e a volte diverge dal ROI totale di cui stavamo parlando.

Leggi anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?